Un sacco bello, ecco che fine ha fatto la mitica Fiat Dino: ‘Ora è una signora macchina, meno coatta’ Video

'Nulla sparisce': Carlo Verdone ritrova la Fiat Dino guidata da Enzo nel film cult 'Un sacco bello'. Ecco che fine ha fatto la mitica autovettura

Carlo Verdone ha ritrovato la Fiat Dino, protagonista di Un sacco bello, fortunato esordio cinematografico del regista romano. L’auto è un po’ cambiata ma tenuta in perfette condizioni: un vero e proprio cimelio per i cinefili, ma anche una bella e interessante vettura d’epoca.

Verdone ritrova la Fiat Dino di Un sacco bello

È Carlo Verdone a mostrare in un video su Facebook la mitica Fiat Dino guidata da Enzo, uno dei personaggi di Un sacco bello. Dopo 40 anni, quell’auto protagonista di un surreale viaggio verso la Polonia è riapparsa per la gioia dei fan e dello stesso regista.

LEGGI ANCHE >> Bianco, rosso e Verdone: ecco cosa accadde davvero per girare la scena dell’incidente di Furio

Nulla sparisce e quasi tutto, con la tenacia, si ritrova” scrive con comprensibile entusiasmo nel post pubblicato sui social Verdone, che da anni si era messo sulle tracce del proprietario. Ora, l’ha trovato ed è un “signore che la conserva nel migliore dei modi”.

L’auto è leggermente diversa dalla versione originale: dalle fiancate sono sparite le saette rosse e oggi è “meno coatta”.

Verdone e quell’auto storica

Rimettersi alla guida della Fiat Dino di Un sacco bello è come fare un salto indietro nel tempo, al 1980. Quando Carlo Verdone – come lui stesso spiega su Facebook – girò il suo primo film in 5 settimane e 2 giorni con un budget di 360 milioni di lire.

Non avevo roulotte, non avevo nulla: mi cambiavo nei gabinetti degli autogrill o dietro le fratte” ricorda oggi il celebre regista.

Mentre le scene del viaggio in macchina del protagonista verso Cracovia in cerca di fanciulle disponibili, “furono girate sulla Cassia bis, che ancora non era ultimata”.

Da Un sacco bello le cose sono molto cambiate per Carlo Verdone: ha raggiunto il successo, è diventato uno dei registi più apprezzati in Italia e a Roma gli hanno persino dedicato un murale. Ma vuoi mettere la soddisfazione di guidare di nuovo quella mitica spider?

 

Francesca Caiazzo

Giornalista professionista 'Made in Calabria'. Sorrido alla vita e alle persone. Amo il mare, il cioccolato e il mio lavoro.

ROMA

Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!