Il Rock 2.0 di Gianluca Grignani: ‘Finalmente decido tutto io’

Foto
Il Rock 2.0 di Gianluca Grignani: 'Oggi sono consapevole di essere un artista'. 20 anni di carriera celebrati cantando i grandissimi successi de La Fabbrica […]
-
loading

Il Rock 2.0 di Gianluca Grignani: 'Oggi sono consapevole di essere un artista'.

20 anni di carriera celebrati cantando i grandissimi successi de La Fabbrica di Plastica e Destinazione Paradiso in compagnia di colleghi e amici: è così che Gianluca Grignani festeggia questo compleanno artistico, riassunto nel progetto Una strada in mezzo al cielo (Sony Music Italy), album in uscita il 6 maggio e dominato dal fil rouge della rilettura acustica, anche se il titolo dell'album prende il nome dall'unico inedito in esso contenuto.

È il Rock 2.0 di Gianluca, artisticamente e umanamente rinnovato e sicurissimo delle proprie azioni, quali che siano le conseguenze.

“Destinazione Paradiso e La Fabbrica di Plastica sono stati due dischi molto discussi nel panorama della musica italiana, ma quando piaci al pubblico, piaci e basta. – esordisce il cantautore – La Fabbrica di Plastica non a caso è stato definito da Rolling Stone il disco più bello mai scritto in Italia. Quando è uscito però ha creato uno scompiglio totale, perché le case discografiche volevano un Gianluca patinato, volevano darmi un'immagine, mentre io volevo solo fare la musica che piaceva a me. Per cui ho fatto il disco completamente da solo, concedendomi anche qualche errore”.

È un treno in corsa Grignani, ha voglia di raccontarsi senza filtri e anche di togliersi qualche sassolino dalla scarpa: “Non sono una rock star. – commenta infatti quando gli viene chiesto chi è Gianluca Grignani oggi – Gianluca è quel ragazzo che ha messo piede sul palco dell'Ariston cantando Destinazione Paradiso e mentre scendeva già si rendeva conto che le rock star non esistono. Non sono neanche uno showman, mi reputo un buon professionista, forse un po' umorale, soprattutto durante i live, ma solo perché non amo i concerti precisi. Dicono che sono ingestibile, ma non è vero”.

Gianluca precisa di aver cambiato staff, di essersi liberato di alcune persone che hanno “fatto danni su danni”, di sentirsi “un artista” e di aver raggiunto “la maturità necessaria per non combinare guai”. L'esempio più recente di questa libertà ritrovata è stata la sua apparizione al concerto del Primo Maggio (“Sono andato solo per poter dire finalmente che non sono né di destra né di sinistra, ma di essere dalla parte del popolo”) e anche la sua passione per i concerti in acustico, che ammette di organizzare all'ultimo momento, solo per il piacere di suonare.

A proposito delle collaborazioni dell'album, Gianluca elogia invece il “metodo” di Ligabue (“Lui merita di essere dove si trova proprio per come lavora insieme al suo staff. È un professionista”) e la “sensualità” di Carmen Consoli (che ai nostri microfoni elogia al punto da proporle il progetto di fare un album insieme). Infine, Gianluca annuncia le due date di Rock 2.0, il 1 dicembre all'Alcatraz di Milano e il 3 dicembre all'Atlantico di Roma: “In quelle due date ci sarà la band, metteremo insieme questi due album e spero che ci siano anche tanti ospiti. D'estate però continuerò con l'acustico, mi ha stupito il fatto di riempire tutti i posti in cui suono da solo con la chitarra”.

 

Gianluca Grignani, Una strada in mezzo al cielo: Tracklist

"Destinazione paradiso" (feat. Elisa); "Una donna così"; "L'allucinazione" (feat. Carmen Consoli); "Come fai?"; "La fabbrica di plastica" (feat. Ligabue); "La mia storia tra le dita" (feat. Annalisa); "Madre"; "Rok star" (feat. Briga); "Il gioco di Sandy"; "La vetrina del negozio di giocattoli"; "Solo cielo"; "Falco a metà" (feat. Luca Carboni); "Più famoso di Gesù" (feat. Fabrizio Moro); "Allo stesso tempo"; "Primo treno per Marte" (feat. Max Pezzali); "Galassia di melassa" (feat. Federico Zampaglione); "Una strada in mezzo al cielo" (il brano inedito che dà il nome al disco).

Gianluca Grignani, Una strada in mezzo al cielo: Instore Tour

L'album sarà presentato anche durante gli Instore: tra i primi appuntamenti l’8 maggio, a Milano (Mondadori Megastore, piazza Duomo); il 14 maggio, a Napoli (Mondadori Bookstore c/o C.C. Vulcano Buono); il 21 maggio, a Torino (Mondadori Megastore); il 22 maggio, Roma (Mondadori Bookstore c/o C.C. Roma  Est). Tutti alle ore 17:00.

Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!

 
Guarda la photogallery
Il Rock 2.0 di Gianluca Grignani: ‘Finalmente decido tutto io’
Il Rock 2.0 di Gianluca Grignani: ‘Finalmente decido tutto io’
Il Rock 2.0 di Gianluca Grignani: ‘Finalmente decido tutto io’
Il Rock 2.0 di Gianluca Grignani: ‘Finalmente decido tutto io’
+2
Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!