Rocco Hunt presenta il nuovo album, ‘Signor Hunt’

Foto
Signor Hunt è il secondo album di Rocco Hunt, il rapper che trionfò a Sanremo 2014 nella sezione Nuove Proposte. Meglio leggere "Si 'gnurant", come […]
-
loading

Signor Hunt è il secondo album di Rocco Hunt, il rapper che trionfò a Sanremo 2014 nella sezione Nuove Proposte. Meglio leggere "Si 'gnurant", come spiega lui stesso, che invece non ha la presunzione di essere definito Signore. Un titolo a doppia lettura che anticipa un album ricco di critiche ma anche di amore, carico di ironia e diverso dal primo, scritto senza premure o pressioni, soprattutto più libero. "Con A Verità, l'album uscito dopo la vittoria al festival, sentivo la tensione di pubblicare qualcosa che omaggiasse la kermesse. – dichiara Rocco – Quando esci con un disco dopo Sanremo hai l'attenzione di tutta la stampa addosso, puoi riuscire e fare un buon lavoro o tagliarti le gambe. Ero chiuso in me stesso, mi facevo quindi consigliare di più per non fare passi falsi, ho dovuto costruire un album intorno a Nu Juorno Buono. Con Signor Hunt non ho avuto timore, non ho più paura di giudizi o di macigni che mi cadono addosso".

Signor Hunt ha 16 tracce e tante collaborazioni, non solo hip hop ma anche pop e soul. Un album contaminato dai più svariati generi dove ogni cantante ha arricchito le canzoni pensate dal rapper adeguandosi al suo stile: "Ho contattato molti artisti e invece di sposare le mie idee nuove mi proponevano di rifare dei loro vecchi pezzi. – spiega il rapper – Con Chiara per esempio ho voluto fare un pezzo che unisse i due mondi, il mio 'sporco' dell' hip-hop e il suo 'pulito' del pop. Ogni ospite si è amalgamato al progetto e ognuno ha dato la parte di sé che mi interessava. Lei, per esempio, non ha fatto la Chiara di Sanremo ma la cantante soul. Ogni featuring va ascoltato fino all'ultimo e capito".

Hunt inserisce nell'album per la prima volta anche strumenti e coristi e non dimentica la sua terra d'origine, sono ben 7 infatti le tracce dal titolo napoletano. La sua Napoli è sempre al centro, tanto che si definisce ancora un "terrone al nord", nonostante ormai viva a Milano. Immancabile la collaborazione con Enzo Avitabile (ai flauti) che definisce "una persona sempre aperta, con lui ci si può confrontare liberamente. Con altri artisti della sua generazione non è facile collaborare, con lui è un percorso di crescita". Signor Hunt è anche comico, tragi-comico se si pensa a come il video di Signor Hunt, singolo che anticipa l'album, riesca con chiarezza a sottolineare la condizione del nostro paese: "Tutto va bene finché non accade a casa nostra, questo è il problema degli italiani. Io non posso fare nulla, se non scrivere una canzone e far sì che i miei coetanei e i miei fan siano consapevoli di questa cosa. Ho voluto registrare il video su una barca in Darsena a Milano, che è simbolo di modernità, per richiamare il problema degli immigrati. Cosa succederebbe se sbarcassero proprio qui? Chi si crede arrivato, chi si crede un signorotto è solamente un 'Sì 'gnurant".

Guarda la photogallery
Rocco Hunt presenta il nuovo album, ‘Signor Hunt’
Rocco Hunt presenta il nuovo album, ‘Signor Hunt’
Rocco Hunt presenta il nuovo album, ‘Signor Hunt’