‘Bosé’ la serie, Iván Sánchez e José Pastor raccontano il loro Miguel. Intervista

Abbiamo incontrato Iván Sánchez e José Pastor protagonisti di 'Bosé', la serie che dal 3 Novembre vi aspetta su Paramount+.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Dal 3 novembre su Paramount+ è disponibile Bosé, la serie basata sulla vita del cantautore spagnolo Miguel Bosé, che vede Iván Sánchez e José Pastor nei panni dell’artista rispettivamente da adulto e da giovane.

Una serie, diretta da Miguel Bardem e Fernando Trullols, che abbatte i muri che hanno tenuta riservata l’incredibile vita del cantautore, i suoi punti di forza e le sue debolezze e offre al pubblico uno sguardo intimo sulla sua carriera.

Potrebbe interessarti anche: La Lucia Bosé di Valeria Solarino: «Diva e fragile»

La linea narrativa di Bosé racconta con due linee parallele il Miguel giovane (interpretato José Pastor) e il Miguel adulto (il cui volto è quello di Iván Sánchez). Entrambi gli attori regalano una performance intensa, restituendo al pubblico il carisma e la forza dell’artista spagnolo. Un lavoro che ha richiesto tempo e studio, come hanno raccontato i due attori nella nostra video intervista.

«Abbiamo lavorato a fondo per trovare il nostro personale Miguel, non volevamo copiare l’originale. Abbiamo fatto lunghe ricerche, studiato a fondo la sceneggiatura, visto i filmati dei suoi concerti, le interviste… Una volta fatto tesoro di tutto ciò, lo abbiamo messo da parte e ci siamo concentrati sul copione. D’accordo con i registi, abbiamo lavorato per trovare alcuni aspetti esteriori che potessero vivere sia nel Miguel ragazzo che in quello adulto. Come ad esempio il modo di camminare».

José Pastor – Attore

Una sfida intensa, visto che sebbene tutti conoscano il Miguel Bosé artista in pochi possono dire di sapere chi è la persona che c’è dietro. Perché fino a poco tempo fa, Bosé ha sempre protetto la sua vita privata. Una vita che lo ha visto crescere circondato da figure della cultura e dell’arte straordinarie come Pablo Picasso, Ernest Hemingway, Luchino Visconti.

Iván Sánchez Miguel lo conosce («Non siamo amici stretti, ma siamo amici»), e questo gli ha permesso di avere qualche informazione in più. Anche se la sfida è stata comunque difficile.

«Ora che la serie è finita, posso dire che la lezione più grande che ci ha lasciato è stata la forza con cui lui ha sempre lottato contro la società, contro la sua famiglia, contro tutti, per seguire la sua strada e poter esprimere se stesso».

Iván Sánchez

Ogni puntata della serie Bosé è dedicata ad una canzone. Ma qual è quella a cui pensano loro quando sentono il nome dell’artista? Per scoprirlo non vi resta che guardare la nostra intervista a Iván Sánchez e José Pastor. L’appuntamento con la serie è su Paramount+.

Foto: ufficio stampa Paramount+

Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!

 
Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!