Si accettano miracoli: record al botteghino

Foto
È sicuramente un po’ presto per parlare di record al botteghino e di ‘migliori incassi’, considerando che il 2015 è iniziato da appena una settimana. […]
-
loading

È sicuramente un po’ presto per parlare di record al botteghino e di ‘migliori incassi’, considerando che il 2015 è iniziato da appena una settimana. Tuttavia, i dati parlano chiaro e almeno per ora Si accettano miracoli, il nuovo film di Alessandro Siani, è il miglior esordio cinematografico del 2015.

BLACK SEA, POSTICIPATA LA DATA DI USCITA

La pellicola, in soli sei giorni, ha infatti ottenuto oltre nove milioni di euro (€ 9.346.823) ed è stata vista da 1.356.475 spettatori.

 

Vi ricordiamo la sinossi.

C’era una volta Fulvio (Alessandro Siani), tagliatore di teste senza scrupoli di una nota multinazionale, che dopo aver fatto piazza pulita dei rami secchi dell’azienda viene a sua volta licenziato. La sua reazione non esattamente composta gli costa cara: un mese di servizi sociali da scontare nella casa famiglia di suo fratello Don Germano (Fabio De Luigi), parroco di un piccolo borgo del sud d’Italia. Da manager consumato e scaltro qual è, Fulvio non ci mette molto a capire che per aiutare suo fratello, i bambini e il paese c’è bisogno di un vero e proprio “miracolo”. E quindi, all’insaputa di tutti, se ne inventa uno. Questa idea all’inizio sembra funzionare a meraviglia e quel borgo dimenticato da Dio si trasforma in un luogo di culto e pellegrinaggio per migliaia di devoti. Ma quando il Vaticano invierà sul posto i vescovi a fare le verifiche del caso, il piano di Fulvio comincerà a vacillare…
“Si accettano miracoli” coniuga la favola in stile disneyano con le atmosfere tipiche della nostra tradizione, dando vita a una commedia divertente e magica. In una parola “da favola”.

Guarda la photogallery
Si accettano miracoli: record al botteghino
Si accettano miracoli: record al botteghino