Saverio Costanzo: ‘Fritz Lang un visionario, Rosi un gigante del cinema’

Foto
Al Bif&st 2015 Saverio Costanzo e Alba Rohrwacher, arrivati nella cittadina pugliese per presentare Hungry Hearts, sono stati accolti da una folla numerosissima, che ha […]
-
loading

Al Bif&st 2015 Saverio Costanzo e Alba Rohrwacher, arrivati nella cittadina pugliese per presentare Hungry Hearts, sono stati accolti da una folla numerosissima, che ha stupito il regista, sorpreso da tanto calore.

ALBA ROHRWACHER: 'VORREI FARE UN FILM FANTASY'

Poco prima della conferenza, abbiamo scambiato due chiacchiere con Saverio Costanzo, che ci ha parlato delle scelte di regia fatte per la pellicola e ha sottolineato l’importanza dei Festival nel mondo del cinema.

 

Saverio Costanzo: il ricordo di Fritz Lang e di Francesco Rosi

Il regista, infine, ricorda Francesco Rosi: “Il suo film che più mi è rimasto nel cuore è Salvatore Giuliano – commenta Costanzo – per il suo mistero, perché è un film così terreno e nello stesso tempo enigmatico. Questo Festival omaggia Rosi e Fritz Lang, due giganti del cinema, così diversi tra loro. Fritz Lang era il più visionario dei registi, quello con l’immaginario più ricco e più ampio. Non abbiamo più visto le immagini che creava lui. Fritz Lang è un uomo che guarda il mondo dalla Luna, mentre Rosi è sceso sulla Terra e ha guardato gli uomini all’altezza degli uomini”.

Guarda la photogallery
Saverio Costanzo: ‘Fritz Lang un visionario, Rosi un gigante del cinema’
Saverio Costanzo: ‘Fritz Lang un visionario, Rosi un gigante del cinema’
Saverio Costanzo: ‘Fritz Lang un visionario, Rosi un gigante del cinema’
Saverio Costanzo: ‘Fritz Lang un visionario, Rosi un gigante del cinema’
+2