Prince – Sign of Time, torna nelle sale il film restaurato Foto - Video

L'evento di NexoDigital riporta il concerto-capolavoro del folletto di Minneapolis, scomparso nel 2016, nelle sale italiane solo per due giorni: ai fan è richiesto un particolare dress code

La scomparsa di Prince, il geniale “folletto di Minneapolis”, ha lasciato nel cuore di tutti gli appassionati di musica una voragine: per ricordarlo ad un anno dalla sua scomparsa NexoDigital ha deciso di riportare al cinema, in versione restaurata, il film-concerto ‘Prince – Sign of the times‘, un vero e proprio manifesto creativo dell’artista, all’apice della sua carriera.

30 anni fa usciva nelle sale il film-concerto diretto da Prince, ‘Sign of the times’: arrivava dopo i successi clamorosi di ‘Purple Rain’ (1984), ‘Around the world in a day'(1985) e ‘Parade’ (1986). Il film trasporta lo spettatore nell’atmosfera magica, quasi mistica ma sicuramente sensuale dei grandi concerti di Prince, accompagnato sul palco da una band alla sua altezza.

Il film mixa immagini dei concerti del 1987 che Prince tenne in Olanda e Belgio a riprese fatte negli studios in Minnesota: dopo 1 anno dalla sua dolorosa scomparsa il 22 e il 23 novembre -gli unici giorni in cui ‘Sign of the times’ sarà nelle sale- saranno anche l’occasione per un raduno mondiale dei fan del grande artista.

Per tutti i fan di Prince, un dress-code particolare da rispettare: indossare qualcosa color pesca o nero, come i fan più irriducibili facevano ad ogni concerto.

Guarda la photogallery
Prince Sign of the times
Prince Sign of the times
Prince Sign of the times
Prince Sign of the times
+1