Nicoletta Mantovani parla di ‘Pavarotti’ il documentario di Ron Howard e spiega il lascito di Luciano

Il secondo giorno della Festa del Cinema di Roma è all'insegna di due grandi artisti: Ron Howard e Pavarotti. Sul red carpet abbiamo incontrato l'ultima moglie del tenore, Nicoletta Mantovani.
- - Ultimo aggiornamento
loading

Sul red carpet della Festa del Cinema di Roma abbiamo incontrato Nicoletta Mantovani, moglie di Luciano Pavarotti a cui [vip id=”21180″]Ron Howard[/vip] ha dedicato il documentario in mostra al RomaFF14.

Leggi anche:– Il cast di Downton Abbey e la lezione ai leader di oggi

Nicoletta Mantovani parla di ‘Pavarotti’ il documentario di Ron Howard e spiega il lascito di Luciano

In occasione della prima mondiale di ‘Pavarotti’ il documentario diretto da Ron Howard sulla figura del celebre tenore, abbiamo incontrato Nicoletta Mantovani, ultima moglie di [vip id=”374977″]Luciano Pavarotti[/vip]. Nel documentario realizzato dal regista premio Oscar (prodotto da Polygram Entertainment, Imagine Entertainment e White Horse Pictures con Diamond Docs e in collaborazione con Timvision e Wildside) che arriverà nelle sale il 28, 29, 30 ottobre con Nexo Digital, parlano per la prima volta le figlie e anche la prima moglie del Tenore.

Qui tutte le news sulla Festa del Cinema di Roma 2019

Il motivo per cui [vip id=”417522″]Nicoletta Mantovani [/vip]ha accettato di collaborare alla realizzazione di questo documentario, che arriva a 10 anni dalla scomparsa del tenore, è semplice. Si chiama ‘Ron Howard’!

“E’ un grandissimo regista e soprattutto una grandissima persona, perché Ron Howard ha l’educazione e la gentilezza d’animo che rispecchia quella che aveva Luciano.  – spiega la Mantovani – E’ riuscito a farne un racconto cercando proprio di capire l’anima di Luciano e non solo la parte artistica. E il risultato secondo me è egregio.”

Il regista di film come Apollo 13, Rush, Cocoon ha avuto accesso a tutto l’archivio Pavarotti, senza alcuna restrizione per quanto riguarda le scelte.

“Ad un grande regista si lascia carta bianca! La decisione è stata quella di dargli tutto l’archivio in mano e lui ha fatto la selezione secondo me migliore”

Il lascito di Luciano Pavarotti è immenso. Da un punto di vista pubblico, il messaggio più importante è il fatto che l’opera debba andare a tutti e che le nuove generazioni debbano essere aiutate.

“A livello personale il guardare sempre la vita con un atteggiamento positivo.” Nicoletta Mantovani

Crediti foto@Funweek