A Milano una rassegna dedicata alla figura del direttore d’orchestra

Foto
È in programma dal 14 gennaio al 12 febbraio 2015 presso lo Spazio Oberdan e l’Institut français Milano la seconda edizione della rassegna “Eterne armonie”, […]
-
loading

È in programma dal 14 gennaio al 12 febbraio 2015 presso lo Spazio Oberdan e l’Institut français Milano la seconda edizione della rassegna “Eterne armonie”, che sarà dedicata a “I grandi maestri”. Un viaggio in 5 film intorno al maestro d’orchestra, un percorso attraverso le sue figure più carismatiche e rappresentative.

IL SIGNORE DEGLI ANELLI IN MOSTRA A MILANO

La rassegna inaugura allo Spazio Oberdan con un film che esplora un aspetto strettamente musicale come il rapporto maestro-orchestra (Antonio Pappano – Il carattere italiano, ritratto della prestigiosa Orchestra Nazionale di Santa Cecilia di Roma, attesissima a Milano per un concerto al Teatro alla Scala il 2 febbraio 2015 – mercoledì 14 gennaio ore 19), per proseguire con una riflessione sulla sua dimensione sociale (José Antonio Abreu – EL SISTEMA: musica per cambiare la vita, lo straordinario progetto sociale e musicale messo a punto 32 anni fa in Venezuela da Josè Antonio Abreu e sostenuto e ammirato in tutto il mondo – mercoledì 21 gennaio ore 19) e infine quella politica (Wilhelm Furtwängler – A torto o a ragione, controverso racconto della vita del Maestro Furtwängler, considerato il “musicista del Terzo Reich” – mercoledì 28 gennaio ore 19).

All’Institut français si compie invece un ritorno alle origini (Jean-Baptiste Lully – Le roi danse, che racconta la vita di colui che è considerato il primo vero direttore d’orchestra, che visse nella Francia del Seicento alla Corte del Re Sole – giovedì 5 febbraio ore 20), per concludere con un ritratto decisamente più intimo (Hector Berlioz – La symphonie fantastique, appassionata biografia del musicista Berlioz, artista romantico e visionario nella Francia ottocentesca – giovedì 12 febbraio ore 20).

 

La rassegna è organizzata dall’Associazione Amici delle Serate Musicali, in collaborazione con Fondazione Cineteca Italiana e Institut français Milano.

PROGRAMMA

SPAZIO OBERDAN

Mercoledì 14 gennaio, ore 19

– IL CARATTERE ITALIANO

Regia di Angelo Bozzolini, documentario, Germania, 2013, 100’, versione italiana

Il Carattere Italiano è il ritratto di una delle orchestre sinfoniche italiane più prestigiose e rinomate nel mondo: l’Orchestra Nazionale di Santa Cecilia di Roma. Questo film documentario racconta la storia di un modo speciale e unico di interpretare la musica, di guardare alla realtà, di vivere e affrontare i problemi. Con sguardo vivido e sorprendente lo spettatore viene condotto davanti, sopra e dietro al palcoscenico, fino a penetrare nella vita privata dei musicisti ritratti.

Mercoledì 21 gennaio, ore 19

– JOSE’ ANTONIO ABREU – EL SISTEMA: musica per cambiare la vita

Regia di Paul Smaczny e Maria Stodtmeier, Germania / Francia / Giappone / Venezuela, 2008, 100’, versione originale con sottotitoli in italiano

Con Jose’ Antonio Abreu, Simon Bolivar Youth Orchestra

Centocinquanta orchestre giovanili e 140 infantili, 250.000 tra bambini e ragazzi che hanno imparato a suonare uno strumento musicale e fanno parte di un’orchestra. Il ‘sistema Abreu’, il progetto sociale e musicale messo a punto 32 anni fa in Venezuela da Josè Antonio Abreu e sostenuto e ammirato dai più grandi musicisti come Claudio Abbado, ha prodotto "una resurrezione". Ha strappato i giovani alle bande criminali, li ha riscattati da una situazione di miseria materiale e spirituale, dando loro la forza per lottare per il proprio futuro e per quello delle persone vicine.

Mercoledì 28 gennaio, ore 19

– A TORTO O A RAGIONE

Regia di István Szabó, Francia, 2002, 100’, versione italiana

Con Harvey Keitel, Stellan Skarsgård, Moritz Bleibtreu

Gli Alleati che hanno occupato Berlino stanno cercando di ristabilire l’ordine nella città sconvolta. Hanno anche un altro compito, quello di scovare gli ex nazisti e i loro fiancheggiatori. Il maggiore Arnold ha ricevuto l’ordine di interrogare il direttore d’orchestra tedesco Wilhelm Furtwängler e raccogliere le prove dei suoi rapporti privilegiati con i vertici delle camicie brune. Nella sua inchiesta viene aiutato da Emmi, figlia di uno degli organizzatori dell’attentato contro Hitler, e dal tenente Wills, un ebreo sfuggito ai campi di concentramento.

INSTITUT FRANCAIS MILANO

Giovedì 5 febbraio, ore 20

– LE ROI DANSE

Regia di Gérard Corbiau, Francia / Germania / Belgio, 2000, 115’, versione originale francese

Con Benoît Magimel, Boris Terral, Tchéky Karyo

Il film è basato sulla biografia di Jean-Baptiste Lully (1632-1687), considerato il primo musicista a tenere in mano la bacchetta, nonché l’inventore del balletto, che trascorse gran parte della sua vita alla corte di Luigi XIV.

Giovedì 12 febbraio, ore 20

– LA SYMPHONIE FANTASTIQUE

Regia di Christian-Jaques, Francia, 1942, 95’, versione originale francese

Con Jean-Louis Barrault, Renée Saint-Cyr, Lise Delamare

La vita tumultuosa e appassionata del musicista Hector Berlioz (1803-1869), le sue peripezie sentimentali con l’arpista Marie Martin e l’attrice irlandese Harriet Smithson che fu la sua prima moglie, gli diede un figlio e l’abbandonò, fino al trionfo di La damnation de Faust (1846) che lo riconciliò col figlio Louis e la fedele Marie. Come ritratto di artista romantico e visionario, in altalena tra entusiasmo e prostrazione, il film si situa nel contesto storico di un Paese occupato per il patriottismo che lo impregna e l’omaggio alle passate glorie e alla cultura francese con la sfilata dei grandi dell’Ottocento: Hugo, Dumas, Merimée, Delacroix.

INGRESSO

Spazio Oberdan: 7 / 5,50 euro con cinetessera, tessera socio Amici Serate Musicali, tessera Institut français

Institut français Milano: ingresso libero fino a esaurimento posti

INFO

ufficiostampa@seratemusicali.it | Tel. +39 02 29408039+39 02 29408039

You’ll need Skype CreditFree via Skype
Guarda la photogallery
A Milano una rassegna dedicata alla figura del direttore d’orchestra
A Milano una rassegna dedicata alla figura del direttore d’orchestra