Interstellar: Tra finzione e realtà, la Masterclass esplora la forza della ‘fiction’

Foto
In occasione dell'uscita in Bluray e DVD di Interstellar, pellicola diretta da Christopher Nolan con Matthew McConaughey, si è tenuta a Roma, presso l'Università degli […]
-
loading

In occasione dell'uscita in Bluray e DVD di Interstellar, pellicola diretta da Christopher Nolan con Matthew McConaughey, si è tenuta a Roma, presso l'Università degli Studi di Tor Vergata, la Masterclass Interstellar: tra finzione e realtà, che ha voluto approfondire una serie di quesiti che qualsiasi spettatore si è posto durante la visione del film.

INTERSTELLAR, 10 CURIOSITA' SUL FILM

Alzi la mano infatti chi non si è domandato quanto ci sia di veritiero in quello che viene narrato dalla pellicola, che – per quanto fantascientifica – si basa sulle teorie del fisico teorico Kip Thorne, che è anche produttore esecutivo del film, oltre che consulente tecnico.

 

Insomma, se c'è di mezzo un fisico teorico, qualcosa di plausibile nei viaggi spazio-temporali affrontati dai protagonisti deve pur esserci. Nella Masterclass hanno parlato di ciò e di molto altro diversi esperti: Enrico Flamini (Chief scientist ASI – Agenzia Spaziale Italiana), Lorenzo G. Bellù (Global Perspectives Studies FAO – Organizzazione della Nazioni Unite per l'Alimentazione e l'Agricoltura) e Amedeo Balbi (Docente di Astrofisica presso l'Università degli Studi di Roma di Tor Vergata).

È stato Amedeo Balbi ad aprire le danze, entrando proprio nel 'vivo' della discussione e trattando tutte le differenze che esistono tra Interstellar e la realtà che conosciamo, difendendo – se così possiamo dire – il tanto criticato Nolan, che ha avuto invece il merito di affrontare e parlare di una serie di teorie che esistevano finora solo sui libri di testo.

Lorenzo Bellù ha invece fatto qualche passo indietro, argomentando ciò che fa da prologo ad Interstellar, ma che non è di certo irrilevante all'interno della pellicola: i cambiamenti climatici che, in un futuro imprecisato, condanneranno a morte l'umanità, resa sempre più debole dall'assenza di cibo e dalla presenza de 'La Piaga', una polvere continua e incessante che ricopre la superficie terrestre. Questi temi più che mai sono tristemente reali e, come ha sottolineato Bellù, potrebbero a breve rappresentare un grande problema per gli uomini, soprattutto a causa del riscaldamento globale e dell'aumento dell'anidride carbonica.

Enrico Flamini ha chiuso la Masterclass, parlando dell'impegno e del contributo dell’Italia nell'esplorazione spaziale, grazie anche alla collaborazione con altri stati.

Troverete tutti questi argomenti e molto altro nei contenuti speciali del Blu-ray, che spiegano la ‘scienza di Interstellar’, i
modelli utilizzati all’interno del film e persino la creazione dei mondi esplorati all’interno dell’opera cinematografica, contenuti
totalmente ‘narrati’ dai protagonisti del film, come Christopher Nolan e il ‘consulente scientifico’ Kip Thorne.

Guarda la photogallery
Interstellar: Tra finzione e realtà, la Masterclass esplora la forza della ‘fiction’
Interstellar: Tra finzione e realtà, la Masterclass esplora la forza della ‘fiction’
Interstellar: Tra finzione e realtà, la Masterclass esplora la forza della ‘fiction’
Interstellar: Tra finzione e realtà, la Masterclass esplora la forza della ‘fiction’
+15