Il 7 agosto del 1957 l’addio a Oliver Hardy

Foto
Il 7 agosto del 1957 l'addio a Oliver Hardy Il 7 agosto del 1957 moriva a North Hollywood uno dei più grandi comici dei nostri […]
- - Ultimo aggiornamento
loading

Il 7 agosto del 1957 l'addio a Oliver Hardy

Il 7 agosto del 1957 moriva a North Hollywood uno dei più grandi comici dei nostri tempi.

Oliver Hardy, meglio noto come Ollio, è infatti passato alla storia soprattutto per gli sketch con Stan Laurel, insieme a cui fonderà la coppia comica più celebre della storia del cinema.

Impossibile, nonostante il periodo in cui andavano per la maggiore, non conoscere Stanlio e Ollio, dei veri e propri innovatori nel mondo della comicità e persino nell’arte cinematografica. Si deve a Ollio, ad esempio, l’espediente del ‘camera-look’, vale a dire il gesto di guardare direttamente verso la telecamera – quindi verso i telespettatori – in una silenziosa ricerca della loro complicità, così come alcune movenze che l’hanno reso famosissimo.

Con Laurel – dal 1915 al 1951 – Ollio ha interpretato oltre 250 film. La prima pellicola che li vede insieme come coppia risale tuttavia al 1927 ed era Duck Soup: fu l’inizio di una carriera stellare, interrotta solo dalla salute cagionevole dei due comici. Nel 1956, proprio per questo motivo, Hardy decise di chiudersi in casa e pensare al proprio benessere, ma un ictus ne peggiorò soltanto le condizioni, portandolo alla morte nel 1957. Restano storiche, in proposito, le parole di Stan Laurel, che salutò l’amico dichiarando: “Che cosa c'è da dire. È scioccante, naturalmente. Ollie era come un fratello. Questa è la fine della storia di Laurel e Hardy”.

Guarda la photogallery
Il 7 agosto del 1957 l’addio a Oliver Hardy
Il 7 agosto del 1957 l’addio a Oliver Hardy
Il 7 agosto del 1957 l’addio a Oliver Hardy