Fortunato Cerlino in Happy Birthday racconta il disagio degli hikikomori Video

In Happy Birthday Fortunato Cerlino è un padre disperato che non riesce a parlare con la figlia. Nel corto c'è anche Achille Lauro "Mi piace. Siamo simili vendiamo da province difficili. Le nostre sono storie di riscatto".

E’ stato presentato a Venezia76 ‘Happy Birthday’ cortometraggio transmediale, diretto da Lorenzo Giovenga con Jenny De Nucci, Fortunato Cerlino e la partecipazione straordinaria di Achille Lauro. Prodotto da One More Pictures e Rai Cinema, il corto affronta il tema degli hikikomori, termine giapponese con cui si indicano le persone che hanno deciso di isolarsi dalla società. Patologia molto diffusa purtroppo anche tra i giovani italiani.

Leggi anche:– Achille Lauro al lavoro su una trilogia di documentari

“Ho accettato per la possibilità di raccontare questo tipo di difficoltà. – ha detto Fortunato Cerlino ai nostri microfoni – Spesso si pensa a chi vive un disagio ma non a chi è intorno e vive un disagio.”

Nel corto c’è la partecipazione anche di Achille Lauro.

“Abbiamo un passato gemello con Achille – racconta l’attore – entrambi veniamo da province difficili. Le nostre sono storie di riscatto e questo ci rende un po’ gemelli”.

crediti@La Biennale di Venezia

Luca Marinelli in Martin Eden

Elena Balestri

Toscana, una laurea in Architettura e un grande amore per il teatro e il raccontare storie. Su Funweek vi racconterò il mondo del Cinema e della TV.

ROMA

Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!