Filming Italy Sardegna: dalla Signora Maisel a Claudia Gerini, tutte le star attese

Dal 21 luglio torna la quarta edizione del Filming Italy Sardegna Festival. Tra cinema e tv tante le star attesa nella splendida isola
-
Filming Italy Sardegna: dalla Signora Maisel a Claudia Gerini, tutte le star attese

Tutto pronto per la 4^ edizione di Filming Italy Sardegna Festival ideato e diretto da Tiziana Rocca, che si terrà dal 21 al 25 luglio a Forte Village di Cagliari. Una manifestazione unica nel suo genere che lega per la prima volta Cinema e Televisione con proiezioni, incontri e presentazioni di film e serie televisive, coinvolgendo le più importanti distribuzioni e produzioni del piccolo e grande schermo insieme ai colossi dell’entertainment VOD e televisivo.

Madrina di questa edizione sarà la straordinaria Elena Sofia Ricci mentre il presidente onorario per l’Italia sarà invece la pluripremiata attrice Claudia Gerini. Per gli Stati Uniti il presidente onorario sarà Harvey Keitel uno dei grandi maestri del cinema americano. Il 23 luglio riceverà un premio per la sua straordinaria carriera.

“Questa edizione del Filming Italy Sardegna Festival per me ha un significato molto importante, in quanto simbolo della ripartenza e della rinascita culturale dell’intero paese. Nell’ultimo anno abbiamo dovuto rivoluzionare le nostre vite, le nostre professioni e adeguarci come possibile pur di non fermarci, imparando a diventare più smart e affidandoci a risorse come il web e tutto il mondo on line. E infatti questa quarta edizione del festival sarà caratterizzata tanto dagli incontri e le proiezioni in presenza, con il molto atteso ritorno del pubblico in sala, quanto dai panel e dalle masterclass on line, che abbiamo imparato a utilizzare con una frequenza sempre maggiore in questo periodo di lockdown”

Tiziana Rocca

Il Filming Italy Sardegna Festival, che già l’anno scorso si è distinto come la prima manifestazione cinematografica al mondo post Covid-19, conferma, attraverso le procedure sanitarie attuate dal Forte Village, i più alti standard di sicurezza grazie all’attuazione di un protocollo che vedrà tutti, star e giornalisti, sottoporsi a test sierologici e tamponi per assicurare un Festival sicuro e sereno.

“La Regione Sardegna ha sempre creduto nel cinema e sostenuto le produzioni cinematografiche come strumento di promozione culturale e rappresentazione delle peculiari caratteristiche della nostra Isola. Come Presidente della Regione sono felice di ospitare la quarta edizione del Filming Italy Sardegna Festival, un importante evento di cinema, di arte e di spettacolo, che ancora una volta coinvolgerà i giovani e promuoverà la nostra Isola a livello internazionale, in particolare nei mercati europei e in quelli d’oltreoceano. Negli anni il Festival è diventato un atteso appuntamento culturale in grado di far scoprire e apprezzare al grande pubblico le bellezze uniche e suggestive della nostra terra”.

Il Governatore della Regione Autonoma della Sardegna, Christian Solinas

Da Rachel Brosnahan a Heather Graham, da  Paola Cortellesi a Filippo Magnini tutte le star attese al Festival

Tante le star italiane ed internazionali attese al Festival; oltre a Elena Sofia Ricci, Claudia Gerini e Harvey Keitel, ci saranno Heather Graham (Presidente della giuria dei corti), Rachel Brosnahan (star della pluripremiata serie La fantastica signora Maisel), Marta NietoAnabell Gardoqui de la RegueraSarah Ferguson,  Jean SorelClaudio BisioValeria Golino, i Fratelli D’InnocenzoSabrina ImpacciatorePaola CortellesiRiccardo MilaniGianmarco TognazziToscaFrancesca ChillemiGennaro NunzianteLina SastriValeria MazzaRemo GironeGiulia BevilacquaDaniele PecciFabrizio GifuniMargareth MadèGiuseppe ZenoFilippo MagniniAlessia Bonari, solo per citarne alcuni.

Due i film proiettati come anteprima e come apertura del festival: l’attesissimo horror francese, The deep house, in collaborazione con il Floating Theatre Summer Fest promosso da Alice nella Città, e il musical targato Warner Bros. In The Heights – Sognando a New York.

Da They Talk a Security, tante le proiezioni annunciate

Tra le proiezioni annunciate, anche They Talk, il nuovo film di Giorgio Bruno; il primo thriller targato Sky Original, Security, diretto da Peter Chelsom e interpretato da Marco D’amore, Silvio Muccino e Ludovica Martino; Ostaggi, la black comedy di Eleonora Ivone con Gianmarco Tognazzi e Vanessa Incontrada; Il diritto alla felicità, presentato dal suo protagonista Remo Girone, una storia delicata di amicizia e scambio culturale tra generazioni diverse; A quiet place II, targato Eagle Pictures, in sala da pochissimi giorni ma che ha già ottenuto un grandissimo successo al box-office; Il Divin Codino, film biografico di Netflix incentrato sulla vita del calciatore Roberto Baggio.  Susy Laude e Dino Abbrescia porteranno in Sardegna la loro commedia family, Tutti per Uma, in questi giorni al cinema per Vision Distribution. Elisa Amoruso presenterà la sua opera prima, Maledetta primavera, una storia di formazione autobiografica distribuita da BiM.

Serialità televisiva: dal documentario Chris Hemsworth: A caccia di squali a L’assistente di Volo

Ci sarà ampio spazio anche per la serialità televisiva, tra le serie TV in programma: Gal Gadot: Donne Straordinarie, la docu-serie di National Geographic Italia che riflette lo straordinario impatto di sei donne sulle loro comunità, e sempre di National Geographic, il documentario Chris Hemsworth: A caccia di squali; la serie televisiva italo-britannica creata da Simon Burke, Domina, che sarà presentata dal suo protagonista Matthew McNultyL’assistente di volo – The Flight Attendant, serie televisiva HBO basata sull’omonimo romanzo di Chris Bohjalian che vede come protagonista Kaley Cuoco; The Luminaries, la nuova serie di Starz con Eva Green, basata sull’omonimo romanzo di Eleanor Catton; e poi ancora, Niccolò Ammaniti proporrà al pubblico del festival Anna, la miniserie televisiva targata SKY e basata sul suo omonimo romanzo.  

I premi della 4^ edizione del Filming Italy Sardegna Festival 

Tra i vari premi che saranno conferiti durante il Festival, il Premio Nanni Loy ideato dal giornalista Antonello Sarno, che quest’anno andrà a Claudio Bisio e a Valeria Golino. Il giornalista ha fortemente voluto anche un premio alla memoria di Laura Antonelli, la famosissima attrice italiana scomparsa pochi anni fa e troppo presto dimenticata dal mondo del cinema. Anche quest’anno è stato istituito il Premio in onore di Pietro Coccia, realizzato per l’occasione da Crystal Couture Milano, che sarà consegnato a Sabrina Impacciatore.

Due saranno i panel istituzionali che vedranno coinvolti i maggiori esponenti del settore culturale e cinematografico nazionale. Al primo, “Le Serie TV europee alla sfida del mercato globale“, prenderanno parte: Vito Sinopoli (Amministratore Unico di Duesse Communication); Giancarlo Leone, Presidente APA; Stefano Sardo, Presidente 100Autori; Maria Pia Ammirati, Direttore RAI Fiction; Andrea Scrosati, Freemantle; Laura Delli Colli, Presidente Nastri d’Argento TV; Nathalie Biancolli, France Tv; Simone Emmelius, Zdf.

Al secondo panel, “#torniamoalcinema”, prenderanno parte: Nicola Borrelli, DG Cinema; Chiara Sbarigia, Presidente Istituto Luce Cinecittà; Roberto Stabile, Coordinatore Desk AV ICE; Mario Lorini, Presidente Anec; Steven Gaydos, VP di Variety; Marta Donzelli, Presidente CSC; Paolo Del Brocco, DG Rai Cinema; Mariella Troccoli, DG Cinema; Massimiliano Orfei, CEO Vision Distribution; Luigi Lonigro, Presidente Nazionale Distributori Anica.

Entrambi saranno moderati da Nick Vivarelli di Variety, che terrà un panel speciale per i giovani studenti di cinema, dal titolo “Raccontare il cinema da dentro il sistema: cose che probabilmente non sapete dell’industria italiana e internazionale”. In programma anche un panel, in collaborazione con Media U, dal titolo “Getting Your Movie Made in the Post Covid World” a cui prenderanno parte l’attrice Claudia Gerini, il pluripremiato produttore americano Adam Leipzig (L’attimo fuggente, La marcia dei pinguini) e la produttrice Michela Scolari. Anche quest’anno Jacopo Mosca sarà il moderatore delle masterclass con gli studenti.

Si rinnova la collaborazione con Women in Film, Television & Media Italia

Confermata la vicinanza alle donne, si rinnova la collaborazione con Women in Film, Television & Media Italia, associazione no-profit nata negli anni ’70 negli USA e arrivata in Italia nel 2018, dove è diventata un punto di riferimento nel settore audiovisivo e media. In questa occasione, Women in Film, Television & Media Italia presenterà tre opere prime: due cortometraggi, Sola in discesa di Claudia Di Lascia e Michele Bizzi e I titoli che vorrei di Sarah Signorino, insieme al lungometraggio Via della Felicità della regista barese Martina Di Tommaso.

Crediti foto@Kikapress