Da Dylan di Beverly Hills 90210 a rockstar caduta in disgrazia

Foto
Negli anni '90 era un sex symbol per milioni di ragazzine in tutto il mondo: a farle innamorare Dylan McKay, il duro dal cuore tenero […]
-
loading

Negli anni '90 era un sex symbol per milioni di ragazzine in tutto il mondo: a farle innamorare Dylan McKay, il duro dal cuore tenero protagonista di Beverly Hills 90210. La carriera di Luke Perry però, una volta terminata la serie tv cult, ha preso poi una piega diversa.

BEVERLY HILLS 90210, UN FILM RACCONTA TUTTI I RETROSCENA DELLA SERIE CULT

Il suo ultimo film, The beat beneath my feet, è stato presentato al Giffoni Film Festival nella sezione +13: Perry veste i panni di una rockstar caduta in disgrazia, che si è finta morta perchè oberata dai debiti da pagare.

Il film racconta del rapporto che nasce fra Tom, un adolescente che sogna di fare il cantante e lotta con la madre che è contraria, e Max Stone, appunto Luke Perry, un ex rockstar ormai alla canna del gas che si trasferisce nel suo palazzo.

 

“Il rapporto che si crea tra l’ex rockstar e il ragazzo rispecchia quello che spesso accade nella vita, quando persone che non si conoscono si prendono cura l’uno dell’altra – ha detto l'ex attore di Beverly Hills 90210 – Il personaggio di Max ha la fortuna di avere una seconda chance”.

Il ruolo sembra perfetto per uno come Luke, che già nei panni del bello e maledetto Dylan è stato adorato da tutte le spettatrici della serie. Un'immagine che poi è rimasta negli anni legata, suo malgrado, anche a Perry.

Guarda la photogallery
Da Dylan di Beverly Hills 90210 a rockstar caduta in disgrazia
Jennie Garth Luke Perry
Da Dylan di Beverly Hills 90210 a rockstar caduta in disgrazia
Da Dylan di Beverly Hills 90210 a rockstar caduta in disgrazia