Interior design: come sono cambiate le abitudini degli italiani?

Con l’aumento del costo della vita, gli italiani hanno modificato anche il loro rapporto con la casa, sempre più influenzata dai social. Ecco i trend.
-
loading

In tempi di aumenti in bolletta e non solo, gli italiani hanno deciso di modificare alcune loro abitudini anche per quello che riguarda la casa. Le scelte sull’arredamento, per esempio, hanno visto aumentare le riparazioni di mobili rotti (+238%) rispetto all’acquisto di nuovi pezzi. Questi sono solo alcuni dei dati del Global Trend Report di Taskrabbit, network globale che mette in contatto chi ha bisogno di una mano per lavori dentro e fuori casa con tasker competenti e affidabili.

L’indagine sul 2022 mostra anche l’importanza per gli italiani di un’abitazione ben organizzata, priorità per il 97% degli intervistati. Tra le altre caratteristiche, poi, si apprezza una casa accogliente (96%), ben progettata (92%) e ‘instagrammabile’ (44%). Proprio l’appetibilità sui social è diventato uno degli aspetti capaci di influenzare maggiormente le scelte nel campo dell’interior design. Il 47% degli intervistati dichiara, infatti, di prendere ispirazione da Instagram, il 27% da TikTok e il 26% da Facebook.

Casa
Foto da Ufficio Stampa Taskrabbit

Begüm Zarmann, Managing Director di Taskrabbit Europe, ha così commentato i trend 2022: “Di recente, l’aumento del costo della vita ha avuto un impatto notevole, non solo nelle scelte di arredamento, ma anche nelle decisioni che gli italiani si trovano a prendere tutti i giorni. Non è un caso che il 67% degli intervistati abbia già iniziato o abbia intenzione di iniziare un’attività lavorativa secondaria per integrare il proprio reddito. Siamo lieti che Taskrabbit rappresenti un’opzione per chiunque abbia bisogno di una mano per arredare la propria casa e per chi in questo momento voglia guadagnare soldi extra”.

LEGGI ANCHE: — Italiani e videogiochi: metà della popolazione gioca (e ama il retrogaming)

TikTok e le tendenze 2023


Sul web è TikTok a definire i trend più apprezzati dagli italiani nel corso dell’anno per quanto riguarda l’arredamento. Tendenza che passa anche attraverso la riscoperta della passione per la lettura grazie al BookTok. Grazie a questo, infatti, il 38% degli intervistati racconta di essersi procurato degli scaffali per esporre la propria collezione di libri. Cosa succederà nel 2023? Il report di Taskrabbit avanza alcune previsioni.

Intanto, nei prossimi dodici mesi, la tendenza sarà nella direzione anti-minimal con un’ulteriore affermazione del cluttercore. Con oltre 74 milioni di visualizzazioni su TikTok, il trend che mixa tessuti e complementi d’arredo kitsch si farà sempre più spazio anche nelle case degli italiani. Inoltre, si opterà con sempre più frequenza all’upcycling: dare nuova vita al proprio usato permette di rinnovare casa senza pesare troppo sul portafoglio.

Maggiore attenzione anche all’efficienza energetica, divenuta vera e propria priorità per milioni di italiani. Per ridurre le spese energetiche, infatti, il 46% ha intenzione di  isolare le finestre mentre il 32% vorrebbe migliorare l’impianto idraulico. Il tutto in un’ottica green e di rispetto ambientale. Infine, si imporrà la ricerca del relax anche nella scelta di colori caldi per una casa sempre più accogliente.

Foto e grafiche da Ufficio Stampa Taskrabbit

Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!

 
Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!