Emma, esce Essere qui – BooM Edition: “Dedico questo progetto ai giovani che cercano la loro strada”

Foto - Video
La nostra intervista a Emma, che ci racconta l'album Essere Qui - BooM Edition, in uscita il 16 novembre e contenente quattro nuovi inediti, tra cui Mondiale.
loading

Emma, esce Essere qui – BooM Edition: “Dedico questo progetto ai giovani che cercano la loro strada”

Il 16 novembre esce Essere Qui – B∞M Edition, il nuovo progetto discografico di Emma, che contiene 4 inediti (tra cui il singolo Mondiale) e che sarà pubblicato in una doppia versione, quella standard e quella che presenta l’album sotto forma di Magazine.

“Non è un cofanetto, ma un magazine. – rivela Emma ai nostri microfoni – Non è un libro, né un’autobiografia, ma un vero e proprio magazine, scritto e ideato da me. Sono partita con 8 capitoli in cui parlo un po’ di tutto, con foto meravigliose di Toni Thorimbert. Al suo interno, c’è ovviamente il cartoncino che si stacca e che contiene il disco Essere Qui, con i quattro nuovi inediti”.

Ho voluto fare questo magazine perché avevo voglia di scrivere delle cose e di farlo a modo mio, come preferisco. – continua Emma – Ho scritto quello che penso senza filtri e senza farmi tanti problemi. In realtà non parlo solo di me. Le storie che racconto possono essere le storie di ognuno di noi. Spero che chi avrà voglia di leggerlo, si ritroverà nelle mie parole. Se va tutto bene e l’idea piace, vorrei fare uscire questo magazine indipendentemente dai prossimi dischi e renderlo una cosa a parte da dedicare agli altri. Potrebbe essere una piattaforma per giovani talenti, per ragazzi che hanno voglia di recensire album e tour o con la passione per la fotografia… Ora studiamo un modo per cercare di far interagire con Boom Magazine più talenti e più giovani possibile”.

Biondo: “Ego è il mio viaggio, ho scavato dentro di me”

I “giovani” sono del resto un tema molto caro a Emma, che non a caso dedica questo progetto a suo fratello (“Ancora non lo sa” ride la cantautrice) e a tutti i ragazzi come lui.

“L’Italia sta attraversando un momento difficile dal punto di vista delle opportunità dei giovani. – specifica Emma – Al posto di parlare di cose inutili, la nostra classe politica dovrebbe guardare ai giovani che sono costretti ad andare all’estero, perché in Italia non c’è niente per questi ragazzi. Mio fratello fa parte di questo gruppo. Dedico l’album a quelli come lui, come augurio che tutto possa andare bene“.

Oltre a Mondiale, come accennato, il progetto contiene altri tre inediti: Incredibile voglia di niente, Nucleare e Inutile Canzone, scritto interamente da Emma. Chiediamo alla cantautrice da dove nasca questo brano.

“Avevo voglia di scrivere una canzone. – ci risponde Emma – Quando scrivo non bado tanto al sistema. E infatti dura sei minuti e mezzo (ride, ndr). Ero seduta in un locale, uno dei postacci che frequento io, e c’era una persona già avanti con l’alcol. Uno sconosciuto, che però mi ha raccontato questa storia. Mi ha colpito talmente tanto che ho voluto scriverci una canzone. Mi piace molto la canzone, me lo dico da sola (ride, ndr)”.

Marco Carta Una foto di me e di te
Guarda la photogallery
"Non un cofanetto, ma un magazine"
I giovani e la classe politica
Emma: "Un progetto fortemente voluto"
Il tour del 2019
+1
Grazia Cicciotti

Grazia Cicciotti

Giornalista e divanista: amo scrivere, ma più di ogni altra cosa amo lavorare seduta.

Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!