Bohemian Rhapsody: boom al botteghino italiano, tra i biopic più visti di sempre Video

La performance incredibile di Rami Maleck, unita ad una storia ad alto tasso di emozione e nostalgia: ecco gli ingredienti di Bohemian Rapsody, il film che sta facendo innamorare l'Italia -di nuovo- dei Queen

Il pubblico italiano sta dimostrando di non aver mai dimenticato Freddie Mercury, uno dei cantanti più amati dell’ultimo cinquantennio: la sua band, i Queen, spopolò in tutto il mondo dagli anni ’70 e la morte del frontman, avvenuta nel 1991 a causa del progredire dell’HIV, l’ha consegnata definitivamente alla leggenda.

Bohemian Rhapsody – il film, opera rock sulla vita di Freddie Mercury e sui Queen – sta infatti mietendo record al botteghino: a soli quattro giorni dall’uscita al cinema, il film ha incassato 5.550.000 euro, portando in sala 750.000 spettatori e divenendo tra i biopic musicali più visti di sempre.

Siamo orgogliosi e fieri del grande risultato riscosso in questo primo weekend da Bohemian Rhapsody. Fin dall’inizio questo film è stato per noi una scommessa ed oggi è stata premiata con un incasso record e con l’elevata percentuale di gradimento e commenti positivi raccolti dal grande pubblico” ha commento Paul Zonderland, AD di 20th Century Fox Italia.

Il successo tutto italiano del film segue l’onda dell’ascesa internazionale: Bohemian Rhapsody, uscito in tutto il mondo il 2 novembre, ha incassato – ad oggi – oltre 540 milioni di dollari.

Bohemian Rapsody è un inno alla vita di Freddie Mercury, il frontman geniale, eccentrico ed enigmatico: dagli inizi come facchino all’aeroporto di Londra al colpo di fortuna di una sera al pub, quando subentra al cantante della sua band preferita e lascia tutti di stucco con la sua voce incredibile, dall’amore con Mary all’incontro con gli altri Queen, dalla costruzione del mito al mix letale di dissolutezza che lo porterà a morire prematuramente, a causa delle conseguenze del virus dell’HIV.

Un film che ha commosso e fatto cantare mezzo mondo: ancora nelle sale italiane per chi se lo fosse perso!

foto @20th Century Fox Italy

Francesca Di Belardino

Giornalista, amante delle serie tv, gattara: mi piace il Britpop, la televisione, i libri di carta e cerco di scriverne meglio che posso. Ancora in attesa della mia lettera da Hogwarts.