Essere food creator su TikTok: intervista a Diletta Secco e Aurora Cavallo

Raccontare il mondo del food, fra tradizione italiana e innovazione internazionale, è la sfida di #foodTok. Abbiamo incontrato le creator Diletta Secco e Aurora Cavallo.
- - Ultimo aggiornamento
loading

TikTok sta ridefinendo il concetto di intrattenimento e il 2022 ne è stato la dimostrazione. Dallo spazio alla lettura, dalla musica alla fisica, dalla sostenibilità alla cucina: non c’è tendenza che non sia nata, o almeno passata, sulla piattaforma più amata da giovani e giovanissimi (e non solo). Tra i punti di forza di TikTok, del resto, c’è quello di saper dare voce a punti di vista unici e originali, capaci di coinvolgere una community sempre più numerosa che condivide i medesimi interessi.

Così, ciascun creator ha l’autentica possibilità di raccontare il proprio talento, trasformando la piattaforma in un universo di passioni, interessi da esplorare e condividere. È il caso anche delle due popolarissime food blogger che abbiamo incontrato in occasione dell’evento di fine anno, Diletta Secco (@dilettasecco) e Aurora Cavallo (@cooker.girl), che ci hanno raccontato questi ultimi dodici mesi di contenuti e qualche buon proposito per il 2023.

2022 su TikTok
Foto da Ufficio Stampa TikTok Italia

“Sono sbarcata su TikTok circa due anni fa, durante il periodo della pandemia, quando un po’ tutti eravamo costretti a casa”, ci racconta Diletta Secco ripercorrendo la sua esperienza sulla piattaforma. “Ho cercato di impegnare al meglio il mio tempo e mi sono data alle cose che mi piacciono di più, ovvero la comunicazione e la cucina. Quindi ho utilizzato il formato video per raccontare delle ricette e dare consigli alle persone che piano piano hanno iniziato a seguirmi, formando la mia community”.

“La ricetta che mi rappresenta più di tutte? Direi la croccantella”, prosegue Diletta. “Anzi le persone che a volte mi salutano per strada mi chiedono proprio se sono quella della croccantella! Quindi è un po’ è diventato un must per me, ed è una specie di focaccia senza lievitazione che si può fare un po’ con tutti gli ingredienti, frutta e verdura”.

LEGGI ANCHE: — #2022suTikTok: dalla musica ai libri, un anno di contenuti

“Io sono Cooker Girl – prende la parola Aurora Cavallo – e anche io ho iniziato nel periodo pandemia. In realtà è stata un po’ una coincidenza perché è stato il momento in cui TikTok è approdato in Italia come piattaforma. Mi ricorderò sempre di aver caricato questo video per curiosità, perché i miei amici cominciavano a usare questo la piattaforma. Era il periodo delle feste e spiegavo come poter riciclare il panettone; questo video, per qualche motivo, va virale e da lì ho iniziato…”

“La svolta, in realtà, è arrivata pochissimo tempo dopo, quando mi ha contattato Giallo Zafferano per diventare una delle prime loro creator”, prosegue Aurora Cavallo. “È stato super emozionante perché io ho imparato a cucinare su Giallo Zafferano e in quel momento ho capito il potenziale di TikTok e di questo lavoro”.

#FoodTok, tendenze e ispirazioni in cucina

“La cosa fondamentale di questo lavoro è osservare sempre”, prosegue Diletta Secco a proposito delle tendenze food. “Secondo me, per riuscire a stare su queste piattaforme come content creator la cosa principale è saper osservare i trend e, perché no, rifarli ognuno a modo suo e con il suo tone of voice”. D’accordo con la collega, Aurora aggiunge: “un’altra cosa sorprendente di questa piattaforma è che ha introdotto il trend nel mondo del cibo. Una cosa che, in realtà, non è nulla di così diverso perché ognuno di noi ha la lasagna di famiglia, quello è anche un po’ un trend però l’ha reso più social, ecco”.

Aurora Cavallo e Diletta Secco
Screenshot

“Sicuramente uno dei mie trend, diciamo così, sono i lievitati”, prosegue Cooker Girl. “Se Diletta è riconosciuta per la croccantella, io per il pane perché amo fare il pane in casa. Sono andata a Copenaghen in una Bakery per affinare questa passione ed è molto interessante anche a livello di marketing. Nel cibo siamo molto italiani, nel senso che ci piacciono quei sapori e ci piace vederli. Se domani, per la tredicesima volta, mostro la ricetta della carbonara, [alla community] piacerà sempre e quello è molto interessante. È bello, secondo me, vedere dall’estero soprattutto il modo di far, quindi l’approccio. Io ho cambiato molto il mio modo di fare video proprio ispirata dai creators stranieri quindi è sempre bello riuscire a prendere ciò che c’è di internazionale, italianizzarlo e renderlo proprio mio”.

“Il fatto di essere italiani secondo me si rispecchia anche molto nella scelta delle materie prime e nel modo di utilizzarle”, spiega Diletta Secco. “Dall’estero prendiamo magari l’idea e l’originalità. Noi italiani, che siamo anche molto critici per quanto riguarda la cucina perché giustamente abbiamo un patrimonio immenso, abbiamo soprattutto la cura dell’alimento e della materia prima”.

La cucina dalla tv al web (e viceversa)

Ma come è nata la passione per la cucina, tradizione di famiglia o televisione? “Per quanto mi riguarda, credo sia stato un mix di cose”, risponde Secco. “Da piccola la tv era un po’ il pane quotidiano in casa, quindi magari ci riunivamo tutti nel salotto, guardavamo la tv e commentavamo. Ovviamente i programmi di cucina erano un must, quindi per me la televisione è stata fondamentale. Aver lavorato con Ernst Knam e con TikTok è stato un po’ come spuntare una di casella, non avrei mai creduto di poterlo fare. Guardando sempre la tv è stato un passo importante”.

2022 su TikTok
Foto da Ufficio Stampa TikTok Italia

“Per me la televisione non è stata tanto un motore quanto un mezzo per imparare”, spiega invece Aurora. “Subito dopo ci sono stati i social, cioè io ho imparato a cucinare su YouTube da cui ho imparato anche l’inglese. Però, la televisione certi programmi comunque ti fanno sognare quindi sicuramente ha giocato un ruolo. Ora, per futuro il tentativo è cercare di portare nuovi contenuti anche a livello di tipologia.

“La ricettazione è super importante ma il mondo del cibo e le esperienze legate al cibo sono tantissime” conclude Cooker Girl. “E quello che mi auguro è partire dalle cose semplici per poi riuscire a tirar fuori qualcosa di inaspettato. Vorrei portare un un’idea di cibo che sia anche molto di intrattenimento e su questo la televisione è maestra, arrivando a poter tradurre questo mondo social in qualcosa di concreto nella vita reale”.

“Per il 2023 l’obiettivo è sicuramente continuare a essere su queste piattaforme e sui social in generale”, concorda Diletta. “Per continuare a portare novità, a cercare di migliorarci, di seguire i trend del momento. E, perché no, magari anche creare ognuno nel suo piccolo una propria realtà che permetta dai social di sbarcare anche nel mondo fisico”.

Foto da Ufficio Stampa TikTok Italia / Screenshot intervista

Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!

 
Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!