Fabio De Luigi, 50 anni tra comicità e grande schermo Video

Fabio De Luigi spegne 50 candeline: dagli esordi con la Gialappa's al debutto dietro la macchina da presa per Tiramisù.

Comico, imitatore, attore, conduttore, regista ed ex giocatore di baseball italiano: non ci sono dubbi sulla poliedricità di Fabio De Luigi, che l’11 ottobre del 2017 spegne 50 candeline tonde tonde.

50 anni di spettacoli, risate e ironia, iniziati – da un punto di vista artistico – con la Gialappa’s Band. Impossibile, infatti, non ricordare le storiche imitazioni di Fabio: dal cantante Olmo al pagliaccio Baraldi, passando per Medioman. Le ‘comparsate’ a Mai dire… e Mai dire Grande Fratello svelano inconsapevolmente all’Italia un nuovo talento, che ben presto metterà da parte la comicità per dedicarsi a programmi di altro tipo, come Love Bugs nel 2005 o i tantissimi ruoli al cinema, da Ogni volta che te ne vai a Natale a New York.

Fabio De Luigi al Giffoni per Tiramisù

E poi ancora Le Iene (con Ilary Blasi fino al 2009) e persino un cameo nel video di Fabio Rovazzi, Tutto molto interessante. Non si fa mancare nulla Fabio, che ultimamente sembra comunque prediligere il grande schermo: a breve dovremmo infatti vederlo in Metti la nonna in freezer, mentre il debutto alla regia risale al 2016 con Tiramisù.