Alberto Sordi e il riposino dopo pranzo

- - Ultimo aggiornamento
Alberto Sordi e il riposino dopo pranzo

Nell’anno del centenario dalla sua nascita, Alberto Sordi è al centro di tantissime trasmissioni e iniziative in suo onore. Molti gli amici che in questo 2020 hanno voluto parlare di lui, proponendo al vasto pubblico aneddoti e ricordi. C’è un dettaglio, che forse non tutti conoscono, riportato da più di un amico e riguarda una precisa abitudine Alberto Sordi: quella di fare il riposino dopo pranzo, che tutti i romani chiamano “pennichella”.

L’attore Enrico Bertolino – che lavorò con Sordi al film “Incontri proibiti” – ai microfoni di Oggi è un altro giorno ha raccontato:

Avevo avuto qualche opportunità di parlare con lui, mi raccontava alcune cose. Mi disse che il pomeriggio andava a dormire, non c’era niente da fare: “Me metto er pigiama, a dormì vestiti ci vanno i morti”

LEGGI ANCHE: — Alberto Sordi, apre la mostra nella villa-museo di Caracalla: info biglietti e orari