Mafiosi russi, sobrietà anche dopo la morte

-