L'anello che non doveva esserci

-
L'anello che non doveva esserci

Ad una certo punto della storia Ben Hur si ritrova su una galea come rematore. Sul mignolo della mano sinistra è ben visibile un anello d’oro dono della suo amore Esther. Ma agli schiavi non era consentito avere oggetti e gioielli soprattutto se di valore.

Restando sempre sulla galea, il carceriere che sorveglia i prigionieri ha una frusta che gli antichi romani non usavano. Ne avevano una simile con con arpioncini o pezzetti di piombo sulle estremità.

@kikapress