Ecomondo 2019, dal 5 all’8 novembre torna a Rimini la fiera annuale della Green Economy

Video
Giunta alla sua 23/a edizione vedrà oltre 1300 aziende da 30 paesi presentare le ultime novità in materia di economia verde. Tutto su Ecomondo 2019
loading

Tutto pronto per Ecomondo 2019, la fiera dedicata alla green economy che si svolge ogni anno a Rimini. Giunta alla sua 23/a edizione, vedrà dal 5 all’8 novembre oltre 1300 aziende provenienti da 30 paesi diversi presentare le ultime novità in materia di economia verde.

Parliamo di veicoli a zero emissioni, bonifiche, biogas, energie rinnovabili, trattamento dei rifiuti e riciclo, depurazione, biomateriali e tantissimo altro ancora.

Leggi anche: Nasce Vaia, la startup che salvaguarda l’ambiente grazie al design

L’obiettivo è quello di aiutare le imprese a diventare leader mondiali nell’innovazione, sviluppando al contempo un ecosistema imprenditoriale che si basi su sostenibilità e innovazione. L’iniziativa intende affrontare i temi caldi dell’economia circolare a 360 gradi: dall’ecodesign al recupero e valorizzazione di materia prima ed energia; dai trasporti alle bonifiche e riqualificazione di aree contaminate (anche marine) etc.

Ecomondo 2019: quello che dovete sapere su questa edizione

L’evento è ormai da anni un punto di riferimento a livello europeo per l’innovazione tecnologica e industriale in campo Green. La fiera vanta un format innovativo che unisce in un’unica piattaforma tutti i settori dell’economia circolare. Un modo per mettere in contatto le aziende con i più importanti buyer nazionali e internazionali.

Per tutta la durata dell’iniziativa i presenti potranno partecipare a oltre 150 seminari sui temi ambientali, con relatori d’eccellenza ed esperti in materia.

Anche quest’anno, nell’ambito di Ecomondo 2019, si terranno gli Stati generali della green economy, dedicati in particolare al Green New Deal e agli obiettivi climatici per il 2030. Non solo. Sarà possibile prendere parte alla fiera delle energie rinnovabili Key Energy.

Nel programma è presente anche il Salone biennale del veicolo per l’ecologia (Sal.VE) organizzato da Italian Exhibition Group in partnership con l’Anfia (Associazione nazionale filiera industria automobilistica). La rassegna esporrà le ultime novità del settore, partendo proprio dai nuovi mezzi elettrici per pulire le strade. A disposizione 6.000 mq per mostrare al pubblico l’intera linea di veicoli e allestimenti per l’igiene urbana e per la raccolta e il trasporto dei rifiuti solidi e liquidi.

Presente alla fiera anche Acea che esporrà i suoi progetti di sostenibilità, come SmartComp e Sludge Mining. Il primo, realizzato in collaborazione con ENEA e Università della Tuscia è finalizzato allo sviluppo del compostaggio diffuso. Lo “Sludge Mining”, invece, riguarda la realizzazione a Chiusi (Siena) di un impianto di recupero innovativo.

Il 6 novembre ci saranno eventi dedicati alla giornata dedicata all’economia circolare, alla plastica e alle bioplastiche. Così come giovedì 7 novembre, in occasione del giorno della “blue economy“, l’economia del mare.

rifiuti
Facebook Comments
Rara PIol

Rara PIol

Giornalista, blogger e scrittrice

The New Black

Trend e trendsetter