Cittaslow, 350 sindaci lanciano una petizione contro l’emergenza clima

I prossimi obiettivi (2019-2020) sono "l'energia, i trasporti e lo stop alla plastica" - hanno spiegato. L'iniziativa di Cittaslow contro l'emergenza clima

Per combattere l’emergenza clima è stata lanciata una petizione da oltre 350 sindaci di “Cittaslow“.  Di cosa si tratta? Parliamo della rete mondiale delle città del ‘buon vivere’, istituita a Orvieto nel 1999.

Questa rete riunisce 30 Paesi diversi, rappresentando all’incirca 25 milioni di cittadini. I principi su cui si fonda spaziano dalla lotta ambientale e sociale all’economia circolare, dalla responsabilità sociale alla difesa della biodiversità.

Leggi anche: Plastica in mare, il WWF denuncia: oltre 33mila bottiglie al minuto in acqua

I prossimi obiettivi, per il 2019 e il 2020, sono “l’energia, i trasporti e lo stop alla plastica” – hanno spiegato.

Cittaslow contro l’emergenza clima: “Serve una rapida presa di coscienza”

Cittaslow è nata nel 1999 e ha costruito una rete di piccole e medie città, ma anche alcune metropoli. Tra i partner sostenitori troviamo anche parchi, Regioni, province, gruppi di Comuni e altri soggetti pubblici. Anche i privati, però, possono associarsi come ‘amici’.

Per entrare nella rete ciascuna città deve superare un processo di certificazione. Lo scopo è innanzitutto preservare “lo spirito della comunità, lo scambio delle migliori pratiche, lo sviluppo sostenibile, l’innovazione tecnologica per i servizi alle persone, e trasmettere la conoscenza alle nuove generazioni”.

Cittaslow ha dichiarato più volte che non può esserci “futuro di qualità per le prossime generazioni senza una rapida presa di coscienza della crisi ambientale e l’adozione dei conseguenti atti amministrativi e operativi”. Proprio “dal territorio e dalle città” può arrivare “la risposta più concreta ed efficace, che supera i confini degli Stati, e contribuisce a migliorare il Pianeta”.

“Tutti sappiamo che l’ecosistema terrestre e la nostra stessa sopravvivenza sono a rischio a causa di inascoltati appelli sul Pianeta. L’emergenza climatica obbliga i sindaci a promuovere un impegno straordinario all’interno delle amministrazioni comunali e delle singole comunità per arginare i cambiamenti climatici e lo squilibrio in atto a livello ambientale” – ha commentato Stefano Pisani, sindaco di Pollica e presidente di Cittaslow.

emergenza climatica

Rara PIol

Giornalista, blogger e scrittrice

The New Black

Trend e trendsetter