Turkmenistan, questa è la porta dell’inferno: il vulcano aperto nel cuore della Terra

Foto
In Turkmenistan si trova un pozzo di fuoco incandescente che arde senza spegnersi mai, è "Darvaza"
- - Ultimo aggiornamento
loading

In Turkmenistan si trova un pozzo di fuoco incandescente che arde senza spegnersi mai, è “Darvaza”, che in persiano significa Porta: il suo soprannome è infatti “Porta dell’inferno”.

LEGGI ANCHE:– Supervulcano più pericoloso al mondo si trova in Italia: pronto a far tremare la terra: cosa dobbiamo aspettarci

In parte, Darvaza è opera dell’uomo: nel 1971 un gruppo di geologi russi era alla ricerca di petrolio, perforarono la zona, causando il cedimento del terreno e la fuoriuscita di gas naturali. Si formò un cratere profondo 30 metri e con un diametro di circa 60 metri. 

I geologi cercarono di rimediare provando a bruciare il gas, con la speranza di spegnere in breve tempo il fuoco.

Ma non funzionò: il cratere brucia senza sosta ormai da 50 anni regalando, soprattutto di notte, uno spettacolo unico nel suo genere.

Foto: Shutterstock

Guarda la photogallery
Darvaza, la porta dell'inferno in Turkmenistan
Darvaza, la sua origine nel 1971
Darvaza è stato creato dall'uomo
Darvaza, il cratere che non si spegne mai
+1