San Rossore, ecco il parco-mosaico vicino alla torre più celebre del mondo

Foto
In provincia di Pisa si estende la tenuta di San Rossore: il parco è ricco di specie di flora e aviofauna tutelate, scopriamo tutte le bellezze presenti
- - Ultimo aggiornamento
loading

A pochi km dalla torre più famosa del mondo, neanche a dirlo quella di Pisa, si trova San Rossore, che ospita la celebre tenuta in passato proprietà diretta del Presidente della Repubblica e fa parte del parco naturale di Migliarino, San Rossore, Massaciuccoli.

San Rossore, il parco protetto dal WWF e dalla LIPU

Tra Pisa, Lucca e Viareggio il parco si estende per oltre 23mila ettari: un mosaico di bellezze naturali miracolosamente integre che si spinge fino alla costa, tra le meno battute della regione. Tra dune basse, zone boschive che proteggono piante pioniere e verdi pinete che risalgono al 1700, il parco conserva e tutela una rara liana, la periploca.

LEGGI ANCHE: — Toscana, il piccolo borgo in cui il tempo sembra essersi fermato

Nel parco vivono stabilmente daini e cinghiali, mentre un tempo non era insolito vedere dei dromedari passeggiare in mezzo al verde.

Il primo esemplare mise piede a San Rossore nel 1622 sotto la custodia di uno schiavo grazie al Granduca di Toscana Ferdinando II de’ Medici. Egli era convinto che il clima mite della zona potesse far bene ai dromedari, in poco tempo la comunità di animali provenienti dall’Africa crebbe e venne impiegata per il lavoro nei campi e il trasporto di legname.

Degno di una visita il lago di Massaciuccoli, che ospita una abbondante quantità di importanti specie di uccelli marini come gli aironi bianchi, gli aironi cenerini, i cavalieri d’Italia. Per queste caratteristiche il lago è infatti area protetta dal WWF e dalla LIPU.

Foto: Shutterstock

Guarda la photogallery
San Rossore, il parco protetto dal WWF e dalla LIPU
San Rossore, il parco protetto dal WWF e dalla LIPU
San Rossore, il parco protetto dal WWF e dalla LIPU
San Rossore, il parco protetto dal WWF e dalla LIPU