Salento, qui puoi nuotare intorno ad una torre del ‘500 che emerge dal mare

Foto
A 16 km da Santa Maria di Leuca, il mare di Torre Pali ci porta ad una torre del ‘500 che emerge dalle acque cristalline: ecco cosa vedere
- - Ultimo aggiornamento
loading

Il Salento, lo sappiamo bene, offre una quantità infinita di spiagge e calette tutte suggestive ma spesso anche molto turistiche: se non avete mai sentito parlare di Torre Pali, significa che questo è il posto giusto se siete alla ricerca di un mare trasparente e allo stesso tempo di una relativa tranquillità.

Torre Pali, alla scoperta della torre del ‘500 che emerge dal mare

A 16 km da Santa Maria di Leuca, nel comune di Salve si trovano una serie di città che si affacciano sulla costa ionica e che compongono le cosiddette ‘Maldive del Salento’ per via della sabbia bianca e finissima e dei fondali bassi e pescosi.

LEGGI ANCHE: — In questa zona del Salento, le barche sembrano volare: sembra un trucco ma è realtà    

Tra questi spicca Torre Pali, un tempo chiamata Marina di Sant’Antonio per via della chiesetta edificata in onore del santo, ha assunto il nome odierno perché le mareggiate lasciavano a riva numerosi pali in legno.

Perché si chiama Torre Pali? Il curioso motivo

La particolarità di quello che un tempo era un villaggetto di pescatori è la torre del ‘500 che emerge dalle acque limpide antistanti l’arenile, facilmente raggiungibile con qualche bracciata.

Prima era un forte per prevenire le incursioni dei nemici e dava alloggio ai pescatori, oggi resiste alle intemperie e impreziosisce il panorama che si gode dal porticciolo salentino.

Foto: Shutterstock

Guarda la photogallery
Torre Pali, alla scoperta della torre del ‘500 che emerge dal mare
Torre Pali, alla scoperta della torre del ‘500 che emerge dal mare
Torre Pali, alla scoperta della torre del ‘500 che emerge dal mare
Torre Pali, alla scoperta della torre del ‘500 che emerge dal mare