Il ponte divino costruito dal Diavolo: questo è uno dei luoghi più suggestivi al mondo

Foto
In Germania si trova uno dei luoghi più suggestivi al mondo: il Ponte di Rakotzbruke che la leggenda narra essere stato costruito da Lucifero
- - Ultimo aggiornamento
loading

In Germania nel Parco di Kromlau, si trova uno dei luoghi più suggestivi al mondo: un ponte che secondo la leggenda fu costruito dal Diavolo. Il suo vero nome è Ponte di Rakotz (Rakotzbrüke) e fu realizzato nel 1860 per volere di Friedrich Hermann Rotschke. Ci vollero 10 anni perché fosse completato.

LEGGI ANCHE: — Basilicata da brividi, il ponte tibetano da non fare se soffri di vertigini

Si tratta di una strutta ad arco sostenuta da colonne esagonali di basalto, che specchiandosi nel lago artificiale Rakotzsee crea l’immagine di un cerchio perfetto. Serviva per permettere il passaggio pedonale e collegare così le due sponde del lago, all’interno del parco che si trova a 6 chilometri dal confine con la Polonia. La sua realizzazione l’immagine spettacolare che crea nell’acqua secondo le credenze popolari, sarebbe stata opera del Diavolo

LEGGI ANCHE:– Ponte del Diavolo a Lucca, la leggenda della particolare struttura ‘a schiena d’asino’

Oggi il questo ponte ‘costruito dal Diavolo’ non può essere percorso: lo si può solo ammirare, ma lo spettacolo è comunque suggestivo tanto da averlo fatto diventare una delle location preferite dai fotografi. L’Europa è ricca di Ponti la cui realizzazione si dice sia stata opera di Lucifero. In Italia ce sono bene 10. Questo nome nasce dal fatto che la costruzione della maggior parte di essi era così complessa e ardita che solo l’intervento del Diavolo ne avrebbe permesso il completamento.

Crediti foto@Shutterstock.

Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!

 
Guarda la photogallery
Ponte di Rakotz in Germania
La straordinaria struttura
questo ponte 'costruito dal Diavolo' non può essere percorso
Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!