Abruzzo, Gole dell’Alento: qui puoi respirare un’atmosfera da fiaba

Foto
Ponticelli in legno, pozze d'acqua ed una piccola cascata: in Abruzzo le Gole dell'Alento nascondo un'atmosfera fiabesca
- - Ultimo aggiornamento
loading

L’Abruzzo è ricco di panorami mozzafiato e scenari da fiaba. Uno di quesi si trova nel parco nazionale della Majella: sono le Gole dell’Alento. Si trovano a poca distanza dal Borgo di Serramonacesca, per l’esattezza ai piedi dell’Abbazia di San Liberatore a Majella, una delle più antiche della Regione.

LEGGI ANCHE: — Basilicata, il villaggio da fiaba: le case sembrano di elfi e folletti

Proprio dal bosco dell’Abbazia, parte il sentiero che vi porterà nelle suggestive Gole dell’Alento. 30 minuti circa di camminata in mezzo a pioppi, salici, felci, aceri.. attraversando ponticelli in legno e incontrando pozze d’acqua e anche una piccola cascata. Un sentiero adatto a tutti, grandi e piccini.

Facade and bell tower of the ancient Abbey of San Liberatore a Majella in Abruzzo (Italy)

Lungo il percorso, sarà possibile vedere anche 5 tombe rupestri ricavate nella roccia; si tratta di catacombe cristiane probabilmente risalenti all’VIII-IX secolo. In questa straordinaria natura incontaminata vivono caprioli, volpi, ricci e nelle acque del fiume Alento oltre alle trote, vive anche un raro anfibio: l’ululone dal ventre giallo. Il suo buffo nome, deriva non solo dal colore del ventre ma anche dal tipico canto che emette nel periodo riproduttivo.

Crediti foto@Shutterstock

Guarda la photogallery
Nel parco nazionale della Majella c'è un sentiero da fiaba
Abbazia di San Liberatore a Majella
Il sentiero delle Gole dell'Alento
Le tombe rupestri
+1