Trovati virus infettivi nei ghiacciai ‘sconosciuti alla scienza’: il pericolo con lo scioglimento dei ghiacciai

Foto
La scoperta di antichi virus e batteri intrappolati nei ghiacciai allarma la scienza: cosa potrebbe accadere con lo scioglimento dei ghiacciai
-
loading

Lo scioglimento dei ghiacciai è un avvenimento decisamente preoccupante per la vita sulla terra, non soltanto per le sue conseguenze dovute all’innalzamento dei mari ma anche per una nuova scoperta: potrebbe riportare alla vita antichi virus e batteri sopiti da migliaia di anni che, ben conservati dal ghiaccio, rischiano di colpire profondamente l’umanità.

LEGGI ANCHE:– Terza ondata? Il coronavirus durerà sette anni. Cosa dice la profezia di Papa Giovanni

virus ghiacciai
Antichi virus e batteri rinvenuti nei ghiacciai dell’altopiano del Tibet. Essi risalgono a migliaia di anni fa e possono essere sia un pericolo che una risorsa per la scienza. Photo Credits: Kikapress

Trovati virus infettivi nei ghiacciai dell’altopiano del Tibet

Andiamo con ordine. Alcuni ricercatori hanno scoperto che, intrappolati nei ghiacciai della Cina, ci sarebbero antichi virus e batteri ancora attivi e vitali. Possibili cause di malattie infettive, riposerebbero ben protetti dal ghiaccio da 15mila anni o più. Ma il pericolo maggiore riguarda il fatto che sono per lo più sconosciuti alla scienza.

A dare la notizia è una ricerca dalla rivista scientifica Microbiome ed è stata condotta da un team della Ohio State University, negli Stati Uniti. Il gruppo di ricerca opera sin dal 2015 sul ghiacciaio Guliya, sull’altopiano del Tibet, analizzando alcuni campioni di ghiaccio prelevati a quasi 7mila metri d’altezza.

La scoperta non è solo allarmante ma può trasformarsi in una risorsa

Questi campioni contengono numerose creature microscopiche, tra le quali gli scienziati hanno rintracciato numerosi virus e batteri. In particolare, su 33 virus individuati, 28 non erano mai stati scoperti prima. Si tratta per lo più di virus originati dal suolo e dalle piante e non dall’uomo né da altre specie animali.

La scoperta dei virus intrappolati nei ghiacciai, però, non è solo allarmante ma può trasformarsi in una risorsa per la scienza. Pur trattandosi di microrganismi che riescono a sopravvivere anche in condizioni estreme, il loro rinvenimento può essere un passo importante nel tracciamento e nello studio dei portatori patogeni attualmente attivi in circolazione nonché nello studio di possibili cure.

Photo Credits: Kikapress

Guarda la photogallery
La scoperta di antichi virus e batteri intrappolati nei ghiacciai allarma la scienza
Trovati virus infettivi nei ghiacciai dell’altopiano del Tibet
I virus ritrovati nei ghiacciai del Tibet
Su 33 virus individuati, 28 erano sconosciuti
+1