‘Si può estrarre ossigeno dall’atmosfera marziana’, la scoperta della NASA e la vita dell’uomo su Marte

Il rover Perseverance si è reso protagonista di un altro primato: riguarda l'estrazione di ossigeno dall'atmosfera di Marte.
-
loading

Il rover Perseverance, atterrato su Marte a febbraio 2021 ha già registrato suoni da un altro pianeta e ha fatto volare il primo drone sulla superficie marziana. Ora si è reso protagonista di un altro primato: riguarda l’estrazione di ossigeno dall’atmosfera di Marte.

LEGGI ANCHE:– Quando finirà l’ossigeno sulla Terra: la data sulla fine del mondo secondo gli scienziati

Nasa
Foto: Kikapress

L’esperimento è avvenuto attraverso una piccola scatola di metallo, MOXIE: durante il primo test MOXIE ha prodotto 5 grammi di ossigeno, utili per far respirare un astronauta circa 10 minuti. Tecnicamente, MOXIE ha scisso l’anidride carbonica in un monossido di carbonio e un atomo di ossigeno.

Questo e altri esperimenti che verranno effettuati con MOXIE proveranno a dare risposte concrete alle più grandi sfide dell’uomo su Marte. Una di queste è trovare sufficiente aria respirabile per far sopravvivere gli astronauti con ossigeno sul posto, e viaggiando di fatto “più leggeri”: dalla Terra dovranno portare con loro “solo” il carburante in modo da poter fare ritorno.