Semplici regole per dormire freschi in estate

Foto
Dormire freschi in estate, ecco qualche trucchetto SE DORMI SUL LATO SINISTRO DOPO I PASTI, ALLORA… Dormire freschi in estate, nonostante l’afa, l’umidità e la calura, si […]
-

Dormire freschi in estate, ecco qualche trucchetto

SE DORMI SUL LATO SINISTRO DOPO I PASTI, ALLORA…

Dormire freschi in estate, nonostante l’afa, l’umidità e la calura, si può. Basta seguire 10 semplice regole per riuscire a riposare meglio di come stiamo cercando di fare in queste settimane di caldo torrido: tutto dipenda dalla nostra temperatura corporea, che va mantenuta bassa in diversi modi.

Intanto, tenere le tapparelle abbassate nelle ore più calde della giornata di modo che i muri non trattengano troppo calore, ma importante è lasciare i vetri aperti così che l’aria possa circolare nella camera da letto.

Avete mai pensato di mettere pigiama e lenzuola nel frigorifero? Per dormire freschi in estate si possono escogitare anche metodi poco ortodossi come questo: basta riporli in una busta in plastica e poi tirarli fuori un’oretta prima di andare a dormire.

A dispetto delle credenze popolari, dormire nudi non significa stare più freschi, anzi. E’ vero il contrario dal momento che il contatto con le lenzuola e la pelle genera più calore e non tratteniamo l’umidità. La soluzione ottimale è indossare indumenti di cotone.

 

Per alleviare il caldo, poi, potete farvi una doccia tiepida, non fredda, che vi rilascerà una lunga sensazione di freschezza. Inoltre è molto utile raffreddare gli estremi del corpo – ovvero polsi e piedi – lasciandoli per un minuto sotto l’acqua fredda.

DIMMI COME DORMI E TI DIRO’ CHI SEI 

E’ importante, poi, restare leggeri a cena: sì a cibi come frutta e verdura ricchi di acqua e no a carni rosse, grassi saturi e piatti troppo conditi che, per essere digeriti hanno bisogno di tanta acqua e portano il nostro corpo a disidratarsi e a farci percepire più caldo.

Se avete il condizionatore in camera, non mettetelo a temperature troppo basse: restate sui 22°C, la temperatura ottimale per il nostro sonno. Largo anche alle pale o al caro vecchio ventilatore per far circolare un po’ di ansia.

Un trucchetto intelligente per dormire freschi in estate, poi, è coricarsi di lato o vicino al bordo: così facendo la porzione del corpo a contatto con le lenzuola sarà minore; infine, se avete una casa su più livelli, trasferitevi al più basso, perché com’è noto, l’aria calda – più leggera dell’aria fredda – tende a salire!

Guarda la photogallery
Semplici regole per dormire freschi in estate
Semplici regole per dormire freschi in estate
Semplici regole per dormire freschi in estate
Semplici regole per dormire freschi in estate
+2