Lo dice la scienza: i golosi ingrassano di meno. Ecco la dieta a base di dolci per dimagrire fino a 10 KG Video

Chi è goloso ingrassa di meno? La scienza sembra aver riscontrato un gene che nei golosi permette di ingrassare lentamente. Ma chi, invece, deve ancora perdere qualche KG e non vuole rinunciare ai dolci: ecco la dieta della Regina Maria Antonietta per perdere fino a 10 kg

Quante volte abbiamo dato alla nostra innata golosità la colpa di ogni grammo accumulato? Tante, forse troppe. Ma stavolta la scienza sembra ribaltare il risultato. A quanto pare chi è goloso riesce ad ingrassare di meno…

Usi il dolcificante per la dieta? Ecco cosa rischi e gli effetti sulla salute

Se amate troppo dolci, creme e cioccolata, dunque, niente paura: avete meno probabilità di accumulare adipe!

I golosi ingrassano meno: lo dice la scienza

A rivelarlo è una ricerca scientifica realizzata dall’Università di Exeter, in Inghilterra, pubblicata su Cell Reports. Il team di studiosi ha scoperto un gene chiamato FGF21, che sarebbe il ‘colpevole’ della golosità ma che è anche strettamente legato alla tendenza a ingrassare meno.

Ciò però non significa poter abusare di tutti i dolci che volete, per via dei loro cattivi effetti sull’organismo in generale e soprattutto sul sistema cardio-circolatorio. Inoltre, lo stesso gene porta un fastidioso effetto collaterale: la tendenza alla pressione alta.

Pertanto, attenzione, è vero che chi è goloso ingrassa tendenzialmente meno, ma questa non è una buona scusa per rimpinzarsi di dolci fino a scoppiare!

FAI TROPPO SPORT? ATTENTO PERCHE’ RISCHI GROSSO: COSA POTREBBE ACCADERE AL TUO FISICO

È vero che i golosi ingrassano meno, ma ecco la dieta per chi non vuol rinunciare ai dolci

Anche perché, se volete perdere qualche chilo senza rinunciare ai dolci c’è una dieta pensata appositamente per voi. È stata ideata dalla Regina Maria Antonietta d’Asburgo-Lorena, che era una vera e propria appassionata di dolci d’ogni tipo. Si racconta che mangiasse almeno un pezzo di torta al giorno e che chiudesse i suoi pranzi con un’ampia selezione di pasticcini…

Usi il dolcificante per la dieta? Ecco cosa rischi e gli effetti sulla salute

Ma al contempo, Marie Antoinette alla linea teneva parecchio. Tanto da ideare una sorta di regola, oggi trasformata in una dieta per tutti. Il segreto sta tutto in una regola semplice: non è tanto importante ciò che si mangia ma la quantità.

Di base, la Dieta Maria Antonietta suggerisce di mangiare un pasticcino o una brioche a colazione, continuando la giornata con uno spuntino a base di frutta e un pranzo a base di carne o pesce accompagnati da verdure. Per la merenda pomeridiana suggerisce uno yogurt magro, per poi avere un pasto serale ipocalorico, come un brodo di verdure. Ma mai dopo le 20. Quanto ai dolci, la prima regola è cercare di mangiarli tendenzialmente al mattino.

In questo modo, si possono perdere fino a 10 kg in 10 giorni, permettendoci così di mangiare qualche dolcetto in più… Sembra da non credere, ma pare proprio che funzioni davvero!

ROMA

Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!