La dieta giapponese che allunga la vita: i cibi anti età ed elisir di giovinezza Video

Si sa che i giapponesi sono uno tra i popoli più longevi e il loro segreto sta proprio nella loro dieta: ecco i cibi che di sicuro sono elisir di giovinezza e che in Giappone sono usati quotidianamente

Il Giappone è senza ombra di dubbio una delle nazioni con il popolo più longevo. Ma quali saranno i segreti dei nostri amici del Sol Levante? Come fanno a mantenersi così bene in salute anche in età avanzata?

–> Mangi molti wurstel e carni in scatola, stai rischiando grosso: ecco cosa potrebbe accadere al tuo corpo

Ci sono essenzialmente poche regole che seguono e che, se vogliamo migliorare il nostro stile di vita, ci converrebbe prendere in considerazione a nostra volta.

La dieta giapponese che allunga la vita: ecco gli alimenti essenziali

Il Riso – Fondamentale ingrediente della cucina nipponica, è risaputo che in Giappone si mangia veramente tanto riso. Spesso cucinato senza aggiunta di olio né burro né sale, è un valido sostituto di pane e pasta. Un’usanza che riduce l’assunzione di farine raffinate.

Il Pesce – Il pesce fa bene, non è un mistero. I grassi Omega-3 sono un importante alleato per il cuore e riducono la possibilità di ammalarsi di patologie degenerative come l’artrite, l’Alzheimer e altri problemi cardiaci.

Il tè verde – Una bella tazza di tè verde ha poteri antiossidanti e quindi protettivi contro malattie degenerativa, ma anche nei confronti del cancro. La teanina, inoltre, è un grande alleato contro lo stress.

MORTA LA DONNA PIU’ ANZIANA DEL MONDO: ECCO CHI DETIENE ORA IL GUINNESS. ECCO QUANTI ANNI HA E DOVE VIVE

La dieta giapponese che allunga la vita: ecco le regole da seguire

Fare un’abbondante colazione – Passando alle regole, è essenziale fare una colazione veramente ricca. In Giappone è senza ombra di dubbio il pasto più importante della giornata, ed aiuta a rifornirsi di tutte le energie necessarie per affrontare la giornata.

Cucinare con poco olio – I giapponesi usano cucinare quasi esclusivamente alla griglia o al vapore, riducendo notevolmente l’apporto di grassi al loro cibo. Il risultato? Sicuramente piatti più sani e leggeri ma ugualmente gustosi.

Dolci ‘differenti’ – In Giappone non si usano dolci tipici occidentali, o comunque si mangiano in piccole quantità e senza aggiunta di creme o glasse. Per dessert, non è inusuale mangiare prelibatezze a basso contenuto calorico, soprattutto a base di riso.

ROMA

Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!