Dichiarato morto, si sveglia all’obitorio

Foto
A Milwaukee succedono cose parecchio strane. Come riporta la Abc, un uomo di 46 anni – Thomas Sancomb – è stato dichiarato morto dai medici […]
- - Ultimo aggiornamento
loading

A Milwaukee succedono cose parecchio strane. Come riporta la Abc, un uomo di 46 anni – Thomas Sancomb – è stato dichiarato morto dai medici dopo che la polizia ha fatto irruzione nel suo appartamento su segnalazione della fidanzata preoccupata.

BIMBO RICORDA CHI LO UCCISE NELLA VITA PASSATA 

Il corpo dell’uomo è stato ritrovato disteso a terra e gli agenti hanno immediatamente allertato i soccorsi. I medici, effettuati i controlli di routine ne hanno decretato la morte alle 14.10, ma poco meno di un’ora più tardi, quando è stato autorizzato il trasporto della salma in obitorio, il cadavere ha ripreso a respirare e muovere gambe e braccia.

Come si legge sul referto medico, il 46enne ha ripreso conoscenza e sta migliorando in fretta. Ancora sconosciute le cause di questa ‘morte apparente’, da imputarsi – forse – all’uso di particolari sostanze stupefacenti. I parenti e gli amici di Thomas, però, si dicono scettici in merito a questa possibilità, dal momento che l’uomo non esagerava mai neanche con il vino.

La vicenda ha comunque dell’incredibile e i medici dell’ospedale St. Mary – in rigoroso silenzio stampa – stanno vagliando ancora tutte le ipotesi.

Guarda la photogallery
Dichiarato morto, si sveglia all’obitorio
Dichiarato morto, si sveglia all’obitorio
Dichiarato morto, si sveglia all’obitorio
Dichiarato morto, si sveglia all’obitorio
+3