Cioccolata scaduta da 25 anni: nonna e nipoti intossicati

Foto
A quanti di noi è capitato di non controllare la data di scadenza di un prodotto, magari a lunga conservazione, e poi accorgerci con orrore […]
-
loading

A quanti di noi è capitato di non controllare la data di scadenza di un prodotto, magari a lunga conservazione, e poi accorgerci con orrore che la cosa che avevamo appena mangiato era già scaduta da un bel po'? 

LA SUPERNONNA FESTEGGIA COSI' I SUOI 100 ANNI

C'è chi se la cava con un mal di pancia e chi ha conseguenze più gravi, come è accaduto per esempio a Vicenza: una nonna ha preparato una cioccolata calda per i nipotini e un loro amichetto, ma non si è ricordata di controllare la scadenza.

Quella busta di cioccolata riposava nella credenza della nonna da ben 25 anni: era scaduta nel 1990.

 

A quanto pare, nè bimbi nè adulti (insieme ai ragazzini c'era anche il papà, figlio della signora) hanno avvertito nulla di strano: soltanto la sera, dopo diverse ore, il primo bambino inizia ad accusare sintomi come vomito e diarrea.

A catena i sintomi colpiranno tutti quanti, e in 5 finiscono all'ospedale: 3 bambini, la nonna e il papà.

La diagnosi è stata per tutti di intossicazione alimentare e subito la nonna ha pensato a quella cioccolata servita a casa sua, di cui non aveva controllato la scadenza: quando l'ha fatto, ha avuto l'amara sorpresa.

Non solo il senso di colpa: l'anziana donna, che immaginiamo proprio non abbia causato il danno di proposito, è stata segnalata alla Procura della Repubblica (lo riporta Leggo.it)

Guarda la photogallery
Cioccolata scaduta da 25 anni: nonna e nipoti intossicati
Cioccolata scaduta da 25 anni: nonna e nipoti intossicati
Cioccolata scaduta da 25 anni: nonna e nipoti intossicati
Cioccolata scaduta da 25 anni: nonna e nipoti intossicati