Cammina più di 30 km al giorno per andare a lavoro Foto - Video

Da Detroit, la città dell’auto ora in gravissime condizioni finanziarie, arriva la commovente storia di un operaio 56enne che pur […]

Da Detroit, la città dell’auto ora in gravissime condizioni finanziarie, arriva la commovente storia di un operaio 56enne che pur di non rinunciare al lavoro, è costretto ogni giorno a percorrere 74 km di cui 33 a piedi.
SENZATETTO DIVENTA FAMOSO PER QUESTO GESTO

James Robertson, infatti, lavora a Rochester Hills e quando ha dovuto rinunciare alla macchina che gli si era rotta, non ha potuto permettersene una nuova e ha accettato di buon grado di attraversare la città ogni volta senza mai lamentarsi o assentarsi dal posto di lavoro.

 

La giornata tipo di questo operaio di colore è davvero pesante: si alza alle 8 di mattina e parte a piedi per l’itinerario che ormai conosce a menadito; arriva alle 14 sul posto di lavoro e quando stacca alle 22, si rimette in viaggio e rincasa alle 4 di notte.

L’uomo è stato intervistato dal Detroit Free Press, il magazine che ha permesso a Evan Leedy di conoscere la sua storia, grazie al quale è partita una gara di solidarietà in tutto il mondo per aiutarlo. Lo studente della Detroit’s Wayne State University ha infatti lanciato una raccolta fondi social per compragli una macchina, che sta andando ben al di là delle sue aspettative.

Il primo limite fissato a 5000 dollari è stato superato in un batter d’occhio e ora si attesta a circa 130 mila dollari: una cifra incredibile che permetterà a James di rivoluzionare la sua vita e viverla più serenamente.

Guarda la photogallery

ROMA

Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!