Transformers 4, l’era dell’estinzione: le curiosità sul film che non sapevate

Foto
Sapevate che il protagonista ha girato tutte le scene d'azione senza stuntman? E che il regista non voleva girarlo e si è convinto solo toccando...con mano l'amore del pubblico per la storia?
- - Ultimo aggiornamento

Andrà in onda venerdì 26 giugno, su Italia1, il quarto episodio della saga dei Transformers, diretto da Micheal Bay e con protagonista Mark Wahlberg: “Transformers 4 – l’era dell’estinzione” più che un sequel è in realtà una sorta di reboot, visto che cambiano completamente sia i protagonisti che la storia.

 LEGGI ANCHE: — Top Dieci su Rai 1, accade per la prima volta in tv: il particolare non sfugge

Il film, uscito nel 2014, venne accolto male dalla critica ma benissimo dal pubblico, con un successo al botteghino che gli ha permesso di entrare al 26° posto nella classifica dei film più visti nella storia del cinema.

Transformers 4 L’era dell’estinzione curiosità sul film

La saga dei Transformers ha avuto un grandissimo appeal sul pubblico, piacendo trasversalmente a grandi e piccoli: neanche lo stesso Micheal Bay si rendeva conto di quanto la storia avesse avuto successo, tanto che in prima battuta aveva rifiutato di girare il quarto episodio della saga. Si convinse solo quando, recandosi agli Universal Studios per una visita, vide che l’attrazione dedicata ai robot aveva una fila d’accesso lunga ben tre isolati.

Anche il protagonista principale è stato scelto quasi per caso: all’inizio doveva essere Dwayne Johnson, alias “The Rock”, ma dopo il suo rifiuto venne arruolato Mark Wahlberg. Una scelta che non è stata rimpianta dai produttori: oltre ad essere perfetto per la parte, Mark ha praticamente girato tutte le scene d’azione senza stuntman.

Lo stesso Wahlberg invece ha avuto qualche problema durante le riprese del film a Hong Kong: è stato aggredito da due uomini a scopo di estorsione ed è rimasto leggermente ferito. Inoltre, quando a fine riprese si dovette rigirare alcune scene con l’attore americano, sorse un problema di… peso: Wahlberg infatti nel frattempo era visibilmente dimagrito per girare un altro film, The Gambler.

Nel film per la prima volta non c’è una canzone dei Linkin Park nella colonna sonora (ma la band ne ha creata una per il videogioco).

Altra curiosità: la linea di giocattoli Hasbro ispirata al film contiene anche dei dinobot che non sono comparsi nel film, perchè le loro scene sono state tagliate. Si tratta dell’apatosauro Slog, il velociraptor Slash e lo stegosauro Snarl. Per restare in tema di giocattoli alla fine del film c’è un cammeo del mini pony, altro celebre giocattolo targato Hasbro.

 

 

Guarda la photogallery
Transformers 4, l'era dell'estinzione: più un reboot che un sequel
Transformers 4, l'era dell'estinzione: poco amato dalla critica, molto dal pubblico
Transformers 4, l'era dell'estinzione: Micheal Bay non voleva girarlo
Transformers 4, Mark Wahlberg ha girato tutte le scene d'azione senza stuntman