Dopo la morte di Raffaella Carrà, il gesto della RAI che non è ancora arrivato: cosa chiedono i colleghi della conduttrice

Foto
Subito dopo la scomparsa di Raffaella Carrà, molti colleghi hanno chiesto alla Rai di fare un gesto in suo onore
- - Ultimo aggiornamento
loading

La morte di Raffaella Carrà è stata un fulmine a ciel sereno, che ha fatto prendere atto a tutti della sua grandezza, della sua straordinaria professionalità e talento, umanità e simpatia. A meno di 24 ore dalla sua scomparsa, i fan e una sua collega della Rai hanno già fatto una proposta per una intitolazione in suo onore. In Spagna si parla di intitolarle una piazza nel cuore di Madrid “Merita questo e altro” ha detto l’assessore Jorge García Castaño che ha definito l’artista “un’icona di libertà per molte generazioni”.

In Italia Milly Carlucci ha proposto di intitolarle l’Auditorium Rai del Foro Italico a Roma; a Bologna, città in cui è nata, è stato proposto di dedicare alla sua memoria uno spazio pubblico, che ne celebri la vitalità, il coraggio e l’importanza per la storia culturale dell’intero paese. A Milano il candidato sindaco per le Comunali Mauro Festa va oltre e propone di dedicare al caschetto d’oro più amato i giardini Indro Montanelli per veicolare valori postivi attraverso “un’icona d’inclusività, rispetto e libertà conosciuta in tutto il mondo: Raffaella Carrà”.

Ma al momento nessun gesto è divenuto concreto e quello che suona più strano è che da parte della RAI non sia arrivato alcun segnale, nessuna comunicazione che parli di un intento simile. Siamo sicuri che arriverà, e che è solo una questione di tempo.

LEGGI ANCHE:– La malattia di Raffaella Carrà, parlano i vicini di casa: ‘ha avuto molto pudore’ Com’è morta la conduttrice

raffaella carrà come è morta rai proposta
A meno di 24 ore dalla scomparsa di Raffaella Carrà, Milly Carlucci ha fatto una proposta alla Rai per un’intitolazione in onore dell’iconica conduttrice. Photo Credits: Kikapress

La proposta di Milly Carlucci alla Rai dopo la scomparsa di Raffaella Carrà

Iconica”: questo è il termine che più di ogni altro descrive alla perfezione quello che è stata Raffaella Carrà per i mondi della televisione, della musica e dello spettacolo. Con la sua scomparsa se ne è andato un mito, un mostro sacro dell’intrattenimento, una donna straordinaria amata veramente da tutto il Paese.

Nella serata del 5 luglio, dunque, per omaggiare la figura di Raffaella Carrà, la Rai ha mandato in onda la prima puntata di Carramba che sorpresa, che ha ispirato una proposta che Milly Carlucci ha subito formulato sui social.

Sto guardando con emozione Carramba che sorpresa su Rai Uno – ha scritto su Twitter – sarebbe bello intitolare l’Auditorium Rai del Foro Italico alla grande Raffaella Carrà”.

In effetti, la proposta di Milly Carlucci di intitolare l’Auditorium Rai del Foro Italico a Raffaella Carrà ha subito trovato consensi ovunque sul web. D’altronde, dal 1996 al 2008, quegli studi sono stati casa della conduttrice con i suoi Carramba! Che sorpresa e Carramba! Che fortuna.

Tra l’altro, si tratterebbe anche di un gesto già fatto dalla Rai per un altro compianto conduttore che ci ha lasciato troppo presto: Fabrizio Frizzi. A lui, dopo la sua morte, la Rai ha intitolato gli studi Dear del Nomentano.

fonte: Twitter
fonte: Twitter
fonte: Twitter

Photo Credits: Kikapress

Guarda la photogallery
La proposta di Milly Carlucci dopo la scomparsa di Raffaella Carrà
Raffaella Carrà: iconico simbolo dello spettacolo italiano
La proposta di Milly Carlucci alla Rai dopo la scomparsa di Raffaella Carrà
Il web approva la proposta di Milly Carlucci
+1