Mara Venier, la depressione e il momento buio della sua vita: ecco chi le ha ridato la gioia di vivere. Cosa svela a Porta a Porta Foto - Video

Mara Venier a Porta a Porta racconta la depressione e quel momento buio legato alla sua vita. Ecco come l'ha superato e chi le ha ridato la gioia di vivere. Cosa ha svelato in puntata

La conosciamo per il suo carattere esplosivo e la risata contagiosa, ma anche Mara Venier ha vissuto un periodo difficile della sua vita, quella legato alla malattia e alla morte della madre, come ha raccontata a Porta a Porta. La conduttrice veneta, oggi felicemente sposata, ha aperto il suo cuore a Bruno Vespa, rievocando quei terribili momenti che l’hanno condotta alla depressione. Poi, la gioia del secondo nipotino, Claudio, che le ha ridato il sorriso e la voglia di vivere.

LEGGI ANCHE: — Mara Venier fa un commento su Barbara D’Urso: il gesto inaspettato che sorprende in diretta

Porta a Porta, Mara Venier e la depressione dopo la morte della madre

Mara non ha mai nascosto il dolore che ha provato dopo che la madre è morta. Una sofferenza, però, che era iniziata già prima che la donna la lasciasse, quando si ammalò di Alzheimer.

Sono stati tre anni difficili. Avevo un rapporto forte con lei e quando se n’è andata sono stata molto male. È stato terribile” ha raccontato con evidente emozione la conduttrice di Domenica In.

Mara Venier a Porta a Porta rivela poi il momento più duro della malattia della madre: “In realtà, l’ho persa un anno e mezzo prima. Andai a trovarla e mi disse ‘buongiorno, signora’. Un po’ di mamma se n’è andata allora, non mi riconosceva più”.

La rinascita e la gioia di vivere grazie al nipote

Una sofferenza che si è protratta nel tempo, quindi, fino a esplodere con la scomparsa della donna. “Quando sono crollata mi sono resa conto di essere entrata in una spirale di depressione” ammette la Venier, ricordando di quanto fosse difficile per lei nascondere quel dolore lacerante.

Era un personaggio pubblico, non poteva mostrare le sue fragilità, le sue debolezze, che pur aveva. Ma proprio quando tutto sembrava crollarle addosso, è arrivata una luce a illuminare quel momento buio: la nascita del secondo nipotino, che oggi ha due anni.

In quel momento è arrivato Claudio, mi è tornata la felicità, mi è tornato il sorriso. Claudio è stato un dono dal cielo” ha rivelato profondamente commossa.

Infine, Mara Venier a Porta a Porta ha voluto lanciare un messaggio: “Bisogna dare sostegno ai familiari dei malati di Alzheimer: quando non ti riconoscono più, è terribile”.

Guarda la photogallery
+2

Francesca Caiazzo

Giornalista professionista 'Made in Calabria'. Sorrido alla vita e alle persone. Amo il mare, il cioccolato e il mio lavoro.

ROMA

Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!