Quiz televisivi, ecco quanto valgono i gettoni d’oro messi in palio dai vari programmi tv

I 'Fatti vostri' e L'eredità sono solo alcuni dei programmi televisivi che elargiscono vincite in gettoni d'oro. Ma che valore hanno in euro i gettoni d'oro e dove si cambiano?
- - Ultimo aggiornamento

Il giovane Andrea Saccone di Cortona è campione de L’Eredità da ormai 11 puntate. Con questo filotto, ha messo già in cassa circa 47mila euro ed è già tra i campioni più longevi di sempre nel programma condotto da Fabrizio Frizzi.

Quelle vincite a L’Eredità non sono del tutto vere: ecco cosa si nasconde dietro le cifre milionarie

Quello che in tanti però non sanno è che numerosi quiz tv come L’Eredità, Affari Tuoi e I fatti vostri elargiscono le vincite in gettoni d’oro. Cosa sono di preciso e che valore in euro hanno? E, soprattutto, dove si cambiano in caso di vittoria?

Cosa sono di preciso i gettoni d’oro?

Il gettone d’oro è una grossa moneta fatta apposta per i programmi tv, con sopra impresso il logo dell’azienda che lo commissione. Ad esempio, quelli vinti a L’Eredità hanno sopra il quadrato della Rai. Essi sono nati nel 1995, essenzialmente come sotterfugio per sfuggire alla norma italiana che vieta il gioco d’azzardo e quindi le vincite in denaro contante.

Il loro peso non è standard e, di solito, vengono consegnati a distanza di circa sei mesi dalla data della vincita. Ad effettuare il pagamento è il banco metalli che li ha coniati, che contatta direttamente il vincitore per comunicargli quanti ne ha effettivamente vinti in corrispondenza della somma dovuta.

Quanto valgono i gettoni d’oro? E dove cambiarli?

A questo punto, però, è il momento di fare due conti. Non si può entrare in un negozio e chiedere di pagare in gettoni d’oro. Per spenderli è necessario cambiarli, ma dove?

La soluzione è più semplice di quanto previsto: è lo stesso banco metalli a riacquistare tutti o parte dei gettoni, applicando una commissione del 5% e accreditando la somma sul conto corrente del vincitore. L’alternativa è quella di ritirare i gettoni per cambiarli presso la Banca d’Italia, altri banchi metalli e alcune gioiellerie autorizzate, ma con commissioni sempre più alte…

La vincita finale, dunque, vede qualche discreto taglio sulla cifra nominale, dovuto alle tasse e alle commissioni. Chissà se Andrea cercherà di ridurla al minimo vincendo qualche altra puntata de L’Eredità