Ciao Darwin, Family Day vs Gay Pride: scatta la polemica a pochi giorni dall’inizio del programma

Foto
Paolo Bonolis e Luca Laurenti stanno per tornare con Ciao Darwin ma già è polemica. A far discutere è la sfida della seconda puntata: Family Day vs Gay Pride. Sui social il pubblico è diviso
- - Ultimo aggiornamento
loading

Paolo Bonolis e Luca Laurenti stanno per tornare con Ciao Darwin ma già è polemica. A far discutere è la sfida della seconda puntata: Family Day vs Gay Pride. Il timore è che in prima serata possa essere legittimate posizione omofobe. A molti non è piaciuta la scelta di far capitare la squadra in difesa della cosiddetta famiglia tradizionale a Povia, cantante più volte accusato di omofobia.

Ciao Darwin: è già polemica

Lo storico programma Mediaset torna in prima serata da venerdì 15 marzo con la regia di Roberto Cenci che ha lasciato appositamente L’Isola dei Famosi. Se la prima puntata, che vedrà sfidarsi gli Chic capitanati da Enzo Miccio contro gli Shock capitanati da Lisa Fusco, non ha destato clamore, il secondo appuntamento ha già sollevato un polverone.

LEGGI ANCHE: — Bionda e curve mozzafiato: è lei la nuova Madre Natura di Ciao Darwin 8? Guardate le foto da lasciare senza fiato

Tra due settimane – come anticipato da TVBlog – la sfida vedrà schierati i sostenitori del Family Day, guidati da Povia e quelli del Gay Pride, guidati da [vip id=”7469″]Vladimir Luxuria[/vip].

La polemica nascerebbe proprio dalla scelta del leader della squadra che difende la cosiddetta famiglia tradizionale: Povia, infatti, è stato più volte accusato di omofobia.

Ciao Darwin: i precedenti

Sui social, il pubblico sembra essere diviso anche se in molti trovano che la polemica nata per la sfida Family Day vs Gay Pride a Ciao Darwin sia strumentale e priva di fondamento.

Alcuni utenti, infatti, ricordano che eterosessuali e omosessuali si sono già scontrati nel programma in ben due edizioni senza suscitare il clamore di questi giorni.

Sul web c’è chi teme che si possano legittimare posizione omofobe sebbene nei toni scherzosi caratteristici del programma: per il giornalista Attilio Manca, ad esempio, bisogna “riflettere bene sul messaggio televisivo che questo confronto comporterebbe. Non è un «gioco». C’è di mezzo molto di più.

Ma c’è anche chi suggerisce di aspettare di vedere la puntata prima di giudicare: “Quindi abbiamo fatto il processo a Ciao Darwin senza nemmeno vederlo?”.

(foto @kikapress)

Guarda la photogallery
Paolo Bonolis e Luca Laurenti
Paolo Bonolis e Luca Laurenti
Povia
Paolo Bonolis e Luca Laurenti
+2