Checco Zalone, slitta l’uscita del film Tolo Tolo: non lo vedremo più a Natale 2019 Foto - Video

Tolo Tolo non sarà il cinepanettone del 2019: slitta l'uscita al cinema del nuovo film di Checco Zalone

Checco Zalone e Tolo Tolo, ultime news

I fan di Checco Zalone non resistono più dopo 3 anni di astinenza dal successo al botteghino di Quo vado?, ma per vedere il prossimo film dell’attore pugliese dovranno aspettare ancora: Tolo Tolo, di cui Checco (all’anagrafe Luca Medici) firma anche la regia, era inizialmente previsto per il 25 dicembre, tuttavia la data di uscita sarebbe slittata per Capodanno 2020.

La pellicola, ambientata a metà tra Africa e Puglia, avrebbe dovuto “competere” con gli altri cinepanettoni, invece uscirà nelle sale a ridosso del 1° gennaio, almeno stando alle ultimissime notizie che circolano in rete.

LEGGI ANCHE: — Frecciatine velenose di Carlo Verdone e Sergio Castellitto per Checco Zalone: cosa hanno dichiarato sul regista di Tolo Tolo

Probabilmente la decisione di posticipare Tolo Tolo, co-sceneggiato con Paolo Virzì e prodotto da Luca Valsecchi, è legata all’uscita di due film attesissimi da grandi e piccini: parliamo di Frozen 2, nelle sale il 12 dicembre, e di Star Wars: The Rise of Skywalke, che uscirà 6 giorni dopo. Senza contare il resto del calendario che si annuncia fittissimo e senza girare le spalle alla fortuna che nel 2016 ha premiato Quo Vado? (70 mln di euro al botteghino) che uscì esattamente a Capodanno.

Checco Zalone e Tolo Tolo, data di uscita e info

Cosa sappiamo di Tolo Tolo? Valsecchi lo ritiene “il film della sua piena maturità artistica” e il titolo è “l’espressione usata da un bambino africano quando, nel film, incontra per la prima volta Zalone” ha fatto ancora sapere al Corriere della Sera, operando poi un parallelismo tra il cosiddetto mal d’Africa e la sensazione di nostalgia da parte dei fan legata all’assenza di Zalone dal grande schermo.

Sulla trama, poche sono le news: Checco indagherà sulla strana amicizia tra un boss pentito e un agente della Digos che ha il compito di sorvegliarlo, ma sarà licenziato in seguito a un taglio sulle forze dell’ordine. Il malavitoso si impegnerà a far tornare al proprio posto l’”amico di scorta” (questo era infatti il titolo scelto in un primo momento).

Foto@Kikapress

Guarda la photogallery
Checco Zalone, slitta l'uscita del film Tolo Tolo: non lo vedremo più a Natale 2019

Eleonora D'Urbano

34 anni, una laurea in Storia del Cinema Italiano, una in Storia e Tecnica della Fotografia e... una sana passione per il gossip e la tv.

ROMA

Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!