Alberto Angela, rinviato lo speciale su Caravaggio: cosa andrà in onda al suo posto

Foto
La Rai "risparmia" lo speciale su Caravaggio per un periodo più conveniente in termini di ascolti, ma comunque rimpiazza la serata con la puntata di "Stanotte a..." dedicata a Pompei
- - Ultimo aggiornamento
loading

Mercoledì 9 dicembre, su Rai1,  doveva andare in onda lo speciale su Caravaggio condotto da Alberto Angela: un appuntamento che i molti fan del divulgatore, ma anche i semplici appassionati d’arte, aspettavano con ansia. In queste ultime ore però si è diffusa la notizia del rinvio: lo speciale targato Angela è rimandato a data da destinarsi.

Alberto Angela rinviato lo speciale su Caravaggio

Il motivo del rinvio è dovuto agli ascolti, ma in senso positivo: il mese di dicembre è considerato fuori garanzia, quindi le emittenti non devono garantire agli inserzionisti determinati numeri in termini di ascolti. Per questo probabilmente i vertici Rai hanno pensato di “risparmiare” lo speciale di Angela, che fa sempre ottimi ascolti, per un periodo più difficile, come ad esempio gennaio.

Sarà comunque sempre Alberto Angela a fare compagnia ai telespettatori mercoledì sera, seppure in replica: andrà infatti in onda lo speciale “Stanotte a Pompei”, durante il quale Angela farà rivivere al pubblico le ultime ore della città prima della spaventosa eruzione che l’ha consegnata alla storia.

Molti gli ospiti illustri che hanno contribuito a ricostruire questo incredibile passaggio storico: da Giancarlo Giannini, che darà voce e volto a Plinio Il giovane, a Marco D’Amore, che racconterà gli intrecci fra affari e politica nelle strade di Pompei.

Insieme al tre volte premio Oscar Vittorio Storaro Angela entrerà poi nella Villa dei Misteri, per ammirare i colori nei quali vivevano immersi gli antichi romani.

Un viaggio interessante, che ha già rapito gli spettatori durante la prima messa in onda, e che si ricollega con le scoperte fatte recentemente sul sito archeologico proprio grazie ad Alberto Angela: due anni fa infatti il divulgatore ha scoperto per caso una bottiglia nei depositi del Museo Archeologico Nazionale di Napoli e dopo alcuni accertamenti si è scoperto che contiene l’olio d’oliva più antico del mondo.

 

 

 

Guarda la photogallery
Alberto Angela rinviato lo speciale su Caravaggio
Alberto Angela rinviato per questioni di ascolti
Rai1, mercoledì 9 andrà  in onda Stanotte a Pompei
Alberto Angela e il ritrovamento dell'olio più antico del mondo