Roma multa senza biglietto sull’autobus: ora i controllori saranno affiancati dai vigili urbani Video

Dal 18 febbraio i vigili urbani diventeranno anche controllori sugli autobus di Atac. Ecco i sei capolinea su cui si concentrerà lo sforzi della Polizia Locale di Roma

Vita dura e multa salata per i furbetti che viaggiano senza biglietto sugli autobus a Roma: l’Atac stringe sui controlli e si fa aiutare dalla Polizia Locale. Dal prossimo 18 febbraio, infatti, a verificare che tutti i passeggeri siano in possesso del titolo di viaggio non ci saranno solo i controllori ma anche i vigili urbani.

Atac e Polizia Locale: un protocollo per i controlli sugli autobus

La collaborazione tra l’Atac e la Polizia Locale di Roma è stata sancita da un protocollo siglato tra l’azienda del trasporto pubblico della capitale e il Comando generale dei vigili. L’intesa prevede che anche gli agenti possano eseguire controlli finalizzati alla verifica del possesso dei biglietti da parte di chi viaggia sui mezzi pubblici.

Leggi anche: Varchi elettronici a Roma: ecco cosa accadrà a partire dal 1 Aprile >>

In particolare, stando a quanto si legge nel documento firmato tra le parti e pubblicato da Il Messaggero, “all’arrivo dei bus, prima di attestarsi alla banchina della fermata il bus sarà controllato dalla porta anteriore, facendo scendere i viaggiatori con titolo di viaggio e fermando i viaggiatori sprovvisti di titolo”. Per chi è senza biglietto scatta la multa.

Controlli sugli autobus: quanti e dove saranno gli agenti di Polizia Locale

L’attività degli agenti di Polizia Locale a supporto del personale Atac addetto alla verifica dei biglietti sarà svolta in diverse aree di Roma. Ogni giorno circa 50 vigili saranno dislocati nei capolinea dei mezzi pubblici di piazza dei Cinquecento, Anagnina, Verano, Laurentina, Lido Centro e piazza Mancini.

I controlli su chi è senza biglietto si concentreranno anche nelle trafficate zone di Ponte Mammolo, Tiburtina, Grotte Celoni, piazzale Clodio, largo Preneste, piazzale dell’Agricoltura, Cornelia, Monte Mario e l’area dell’ex manicomio di Santa Maria della Pietà.

Il 2018 record di multe: la reazione di Virginia Raggi

La stretta sui controlli serve dunque non solo a sanzionare ma anche a prevenire i comportamenti scorretti da parte dei passeggeri. Nel solo 2018 sono stati eseguiti controlli su 2 milioni e 800 mila viaggiatori dei mezzi pubblici. Le sanzioni comminate a viaggiatori senza biglietto a Roma ammontano a 170 mila, ben il 15 % in più rispetto al 2017.

Un risultato record per le multe che la sindaca Virginia Raggi rivendica: “Il nostro impegno per la legalità e il rispetto dei mezzi di trasporto pubblico sta dando i suoi frutti. Pagare il biglietto è dovere di tutti”.

(foto @shutterstock)

Francesca Caiazzo

Giornalista professionista 'Made in Calabria'. Sorrido alla vita e alle persone. Amo il mare, il cioccolato e il mio lavoro.

ROMA

Newsletter

Iscriviti a Funweek,
ogni settimana il meglio di
cinema, tv e gossip!