Storie di fotografia 4 seminari su correnti e personaggi chiave

Storie di fotografia 4 seminari su correnti e personaggi chiave

WSP Photography

Presenta

Storie di fotografia
4 seminari su correnti e personaggi chiave nell’evoluzione del pensiero fotografico
Con
Rosa Maria Puglisi

Giovedì 21 marzo ore 19:00
Alfred Stieglitz: fotografia come arte, fotografia come registrazione, fotografia come sentimento

Giovedì 11 aprile 19:00
Paul Strand e la “straight photography”

Giovedì 9 maggio 19:00
Fotografia e avanguardie: Surrealismo, Dada, Nuova Oggettività e altro

Giovedì 30 maggio 19:00
Robert Frank e “The Americans”
La Storia della fotografia è fatta di molte storie: quelle degli autori che nel tempo hanno messo a fuoco modi nuovi di pensare e fare fotografia. Sono storie che parlano di cambiamenti nei paradigmi della visione e della rappresentazione del mondo. Attraverso l’analisi di alcune delle principali correnti, e dei fotografi che più le hanno influenzate, delineeremo un racconto di tali cambiamenti di prospettiva che hanno influenzato, e influenzano tuttora, tanto la fotografia quanto gli aspetti visivi della comunicazione.
Alfred Stieglitz: fotografia come arte, fotografia come registrazione, fotografia come sentimento Il primo seminario verte su uno dei personaggi più complessi e rilevanti della storia della fotografia, Stieglitz, la cui lunga e proficua carriera è stata caratterizzata da una continua riflessione e revisione del concetto di fotografia, in cui con la pubblicazione di Camera Work coinvolse molti colleghi, lasciando una vasta impronta su un trentennio di fotografia, a cavallo fra Ottocento e Novecento.
Paul Strand e la “straight photography” Il secondo incontro parte dal lavoro di Paul Strand, fotografo nell’aria d’influenza di Stieglitz, che segna un concreto passaggio verso una visione oggettiva, più “fotografica”, senza orpelli né effetti artisticheggianti. Nasce la “fotografia diretta” (straight photography), una modalità che influenzerà molta fotografia documentaria, e non solo, fornendo le basi per quella che viene comunemente chiamata street photography.
Fotografia e avanguardie: Surrealismo, Dada, Nuova Oggettività e altro Nel terzo seminario verranno presi in esame gli intrecci fra arte e fotografia nella prima metà del Novecento, periodo in cui eminenti figure delle arti visive (come Man Ray o Moholy Nagy) scoprono le potenzialità del medium fotografico e ne fanno uso nelle loro ricerche artistiche, spesso annullando di fatto la distinzione, fino a quel momento netta, fra arte e fotografia, ma anche fra artista e fotografo.
Robert Frank e “The Americans” Il quarto incontro ha come protagonista Robert Frank. In particolare si tratterà del suo capolavoro, The Americans, una vera pietra miliare della fotografia statunitense e più in generale del reportage. Di questo libro – un suggestivo reportage “on the road”, attraverso 48 stati, nell’America della Beat Generation – è stato detto che ha “cambiato la natura della fotografia: quello che potrebbe dire e il modo in cui potrebbe dirlo”.

I seminari si terranno presso la sede dell’associazione in via Costanzo Cloro 58.
La partecipazione al seminario ha un costo di 10 euro. Per partecipare è necessario prenotarsi inviando una mail a info@collettivowsp.org

Rosa Maria Puglisi nasce a Giarre (CT) nel 1967. Dopo la maturità classica si laurea presso l’Accademia di Belle Arti di Catania e si abilita all’insegnamento. Ha un master in “Video, Fotografia, Teatro e mediazione artistica nella relazione d’aiuto”. Nel 1992 frequenta la scuola “Donna Fotografa” di Giuliana Traverso a Milano. Si stabilisce poi a Roma, dove si perfeziona come fotografa presso l’ISFCI; lì insieme ad altri studenti viene selezionata per un progetto di reportage nei luoghi della psichiatria dopo la legge Basaglia. Successivamente lavora come freelance. Dal 2000 in poi ha scritto di fotografia in vari siti specializzati (Cultframe, Fotologie, La Critica, e l’Enciclopedia delle donne) e sul suo blog, “Lo Specchio incerto”. Ha una lunga esperienza d’insegnamento in enti pubblici e privati, ha insegnato al corso Superiore professionale biennale dell’Istituto Italiano di Fotografia (Milano), e al Master biennale di fotografia di Exusphoto (Roma). È inoltre docente del Corso di formazione triennale in Artiterapie (indirizzo: arti visive, foto, video e teatro) di Nuove Arti Terapie.

ROMA


Segnala il tuo evento

Dai visibilità al tuo evento, segnalalo a Funweek.it

Ti aspettiamo!