L’Ara com’era al Museo dell’Ara Pacis

L’Ara com’era al Museo dell’Ara Pacis

L’Ara com’era al Museo dell’Ara Pacis: continua il successo

Dal lunedì alla domenica dalle 19.45 alle 23.00 (ultimo ingresso alle 22.00), è possibile ammirare L’Ara com’era attraverso un progetto multimediale che utilizza particolari visori in cui elementi virtuali ed elementi reali si fondono al Museo dell’Ara Pacis. I visitatori sono trasportati in una visita immersiva e multisensoriale all’altare voluto da Augusto per celebrare la pace da lui imposta in uno dei più vasti imperi mai esistiti. L’esperienza, tra riprese cinematografiche dal vivo, ricostruzioni in 3D e computer grafica, realtà virtuale e aumentata, della durata di circa 45 minuti, è disponibile in 5 lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo e tedesco. I visori non sono utilizzabili al di sotto dei 13 anni.

L’esperienza, tra ricostruzioni in 3D e computer grafica, realtà virtuale e aumentata, della durata di circa 45 minuti, è disponibile in 5 lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo e tedesco. I visori non sono utilizzabili al di sotto dei 13 anni.

Il colore non è la sola sorpresa ad accogliere i visitatori che, catapultati indietro nel passato, possono riviverlo da una posizione privilegiata ‘galleggiando’ in volo sull’altare, planando sul Campo Marzio e assistendo alla prima ricostruzione in realtà virtuale di un sacrificio romano, compiuto da veri attori, rimanendo sempre al centro della scena.

L’Ara com’era al Museo dell’Ara Pacis:  biglietti

Intero € 12,00
Ridotto € 10,00  

Info e prenotazioni laracomera@060608.it

Unicamente nel caso in cui lo spettacolo venisse annullato per motivi tecnici, si può richiedere il rimborso e/o il cambio data. Rimborsi e cambi data sono previsti per il solo spettacolo annullato.
Rimborsi e/o cambi data possono essere richiesto tassativamente entro e non oltre 15 giorni dalla data annullata.
I costi di prevendita non verranno rimborsati.

Hanno diritto all’ingresso ridotto:
• giovani fino ai 26 anni; NON È CONSENTITO L’USO DEI VISORI AI BAMBINI DI ETÀ INFERIORE AI 13 ANNI*
• adulti oltre i 65 anni;
• insegnanti in attività;
• giornalisti con regolare tessera dell’Ordine Nazionale – professionisti, praticanti, pubblicisti;
• forze dell’ordine e militari con tessera di riconoscimento;
• possessori di Roma Pass in corso di validità (non deve essere scaricata, ma solo mostrata). Il ridotto per Roma Pass deve essere emesso con il tasto “Special price Roma Pass”;
• possessori di biglietto d’ingresso al Museo dell’Ara Pacis;
• possessori di biglietto d’ingresso alla mostra HOKUSAI. Sulle orme del Maestro in corso presso lo Spazio Espositivo dell’Ara Pacis;

Chi acquista un biglietto ridotto on line, deve portare con se’ la documentazione che da diritto all’ingresso ridotto.

Hanno diritto all’ingresso gratuito:
• portatori handicap e/o invalido civile attestante una disabilità minima del 74% e accompagnatore;
• guide turistiche e interpreti turistici dell’Unione Europea;

Info su www.arapacis.it.

INFO

Roma, Museo dell’Ara Pacis
Lungotevere in Augusta (angolo via Tomacelli)

060608 (tutti i giorni ore 9.00 – 19.00)
www.arapacis.it; #ARAcomera

L’ingresso è organizzato in piccoli gruppi contingentati

I visori non sono utilizzabili al di sotto dei 13 anni

Durata circa 45 minuti

Disponibile in 5 lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo e tedesco

La visita multimediale è prenotabile, dalla domenica al giovedì, per gruppi privati in esclusiva, all’indirizzo:  eventi.aziendali@zetema.it

 

INFO TECNICHE

L’ARA COM’ERA presenta una innovativa esperienza di Augmented Reality (Realtà Aumentata) unica nel suo genere. Utilizzando particolari visori AR (Samsung GearVR) e la fotocamera dei device in essi inseriti, elementi virtuali ed elementi reali si fondono direttamente nel campo visivo dei visitatori. La particolare applicazione AR riconosce la tridimensionalità dei bassorilievi e delle sculture, effettuando un tracking in tempo reale. I contenuti virtuali appaiono al visitatore come “ancorati” agli oggetti reali, contribuendo all’efficacia, all’immersività e al senso di magia dell’intera esperienza.

L’interpretazione dei personaggi è affidata alle voci di Luca Ward e Manuela Mandracchia.

IL PERCORSO DI VISITA

Il percorso, suddiviso in 9 punti di interesse (POI), inizia davanti al plastico del Campo Marzio Settentrionale (POI 1). Osservando il plastico ricostruttivo dell’Ara Pacis (POI 2) è possibile assistere al rito sacro, raccontato nel dettaglio sulla base di diverse fonti letterarie e delle rappresentazioni nella scultura antica.

I calchi raffiguranti i membri della famiglia imperiale (POI 3) espongono i meccanismi di potere e gli intrighi che hanno consentito alla dinastia giulio-claudia di reggere a lungo le sorti di Roma.

Infine si osserveranno i dettagli dell’Ara Pacis (POI 4-9).

Al termine del percorso, appare Augusto seguito dalla sua famiglia. Il corteo solenne accompagna l’imperatore, lo circonda e lo protegge mentre compie il gesto sacro. Qui si ritrova non la semplice rappresentazione di un rito di Stato, ma l’immagine del presente e del futuro di Roma che vive attraverso le sue istituzioni, Augusto e la sua famiglia, inclusi i bambini, rappresentati tutti insieme per la prima volta nella storia su un monumento pubblico.

 

ROMA


Segnala il tuo evento

Dai visibilità al tuo evento, segnalalo a Funweek.it

Ti aspettiamo!