Ulisse, il piacere della scoperta. Puntata dedicata a Roma vista dall’alto

Con un volo nei cieli di Roma riprendono i viaggi di “Ulisse, il piacere della scoperta” mercoledì 16 settembre, alle 21.25, su Rai1. Quattro puntate […]
-

Con un volo nei cieli di Roma riprendono i viaggi di “Ulisse, il piacere della scopertamercoledì 16 settembre, alle 21.25, su Rai1. Quattro puntate per raccontare quattro viaggi alla ricerca di storie molte diverse tra loro.

Nella prima puntata dal titolo “Sotto il cielo di Roma” guarderemo la città dall’alto, da una prospettiva inconsueta. Piazze, strade, edifici, chiese appariranno diversi, come se li vedessimo per la prima volta. Si scopriranno la grandezza e la maestosità di numerosi luoghi spesso ignoti ai turisti e agli stessi romani. Alberto Angela si muoverà dalla cima della chiesa di Trinità dei Monti a piazza del Popolo e poi al Vittoriano, il monumento che più impressiona chi viene a Roma per la prima volta e che sembra voler abbracciare la città con la sua forma un po’ curvilinea.

Con un sorvolo andremo alla scoperta di uno dei palazzi nobiliari più estesi e meno conosciuti di Roma, Palazzo Colonna, spesso al centro della storia cittadina. A pochi passi di distanza il Campidoglio, la piazza gioiello disegnata da Michelangelo, che non ha eguali al mondo.

Vedremo il Foro romano dall’alto, e ciò che colpisce è la sua grandezza. “Qui non si sa cosa sia la piccolezza” scriveva Goethe.
Piazza Sant’Ignazio con gli edifici che la contornano è una piazza davvero strana, che non ha paragoni. Solo dall’alto la si può apprezzare. E solo dall’alto si può indovinare sotto un intero isolato semicircolare, nei pressi di Campo de’ fiori, la presenza delle gradinate dell’antico teatro di Pompeo. E a piazza Navona la pianta del sottostante circo di Domiziano.

L’edificio che più è presente nelle foto e nei ricordi dei turisti è certamente Castel Sant’Angelo, un edificio che ha accompagnato la storia di Roma, adattandosi ai cambiamenti storici ma ha conservato intatta la sua sagoma. Partendo dal basso Alberto Angela ne racconterà le vicende: da mausoleo dell’imperatore Adriano a castello medievale, a residenza papale.

Sorvoleremo il corso del Tevere alla scoperta dei suoi ponti e ascenderemo all’Aventino, alla sede dei Cavalieri di Malta, per dare anche noi uno sguardo dal famoso buco della serratura. E infine arriveremo al Palazzo della civiltà italiana all’Eur, il famoso “Colosseo quadrato”, definito uno degli edifici più belli del Novecento.

A punteggiare il racconto di Alberto Angela saranno alcuni sonetti del Belli recitati da Gigi Proietti, un dialogo con Carlo Verdone sul rapporto tra i romani e il potere, e un omaggio musicale a Roma di Noemi.