Sorelle Giordano: il panettone che conquista tutti

Il panettone delle Sorelle Giordano è un'esplosione di sapori che esalta la tradizione.
- - Ultimo aggiornamento

Una gestione tutta al femminile che racconta la storia di una famiglia attraverso ciò che di meglio propone la variegata gastronomia tipica romana. Sorelle Giordano è un luogo accogliente dove il calore familiare si sente. Anche in ciò che si mangia.

Il punto di forza questo locale della Tuscolana è la capacità di saper rispondere alle esigenze dei clienti in ogni momento della giornata: dalla colazione alla cena passando per una dolce pausa a metà giornata.

Pietanze salate e succulenti prodotti pasticceri si alternano nella loro freschezza e bontà, accontentando anche i palati più esigenti.

In particolare, a Natale, per chi si ferma davanti alle vetrine delle Sorelle Giordano, difficile è resistere ai buonissimi panettoni rigorosamente artigianali. Come tutto il resto, d’altronde.

Sorelle Giordano: il panettone artigianale

Le alternative golose dalle Sorelle Giordano non mancano. Il comparto pasticceria è ben assortito e propone diversi dolci, dai mignon assortiti ai dolci al cucchiaio. Ad arricchire l’offerta dei prodotti dolciari, durante i periodi di festa vengono proposti anche i dolci tipici. E a Natale non può mancare il re della tavola, il panettone.

Antonella e Sabina, le due sorelle che gestiscono il locale, scelgono di offrire un prodotto assolutamente artigianale, che rispetti l’antica ricetta e non deluda gli estimatori del lievitato natalizio per eccellenza.

Il panettone tradizionale Sorelle Giordano: il nostro assaggio

L’incubo per chi deve scegliere un panettone da portare a tavola o da regalare ad amici e parenti durante le feste di Natale è che il prodotto scelto non rispecchi le caratteristiche tipiche del dolce milanese più famoso al mondo.

Con il panettone delle Sorelle Giordano questo rischio non esiste: si presenta bene già solo nell’aspetto e conferma la sua qualità anche nel gusto.

Non poteva essere diversamente in questo locale nei pressi di Cinecittà, dove l’attenzione agli ingredienti utilizzati e la professionalità di chi realizza queste creazioni dolciarie nel laboratorio di pasticceria garantiscono prodotti eccellenti.

Farina di grano tenero, uova fresche, zucchero e l’immancabile burro sono alla base dell’impasto base, che poi viene fatto lievitare con lievito madre naturale e un’aggiunta di lievito di birra.

Il risultato è un panettone ricco, dalla forma invitante che profuma di famiglia. Ogni fetta è un’esplosione di sapori – innescata dai cubetti di arancia e cedro e dalla irresistibile uvetta – che celebra ed esalta la tradizione.

Il panettone Sorelle Giordano: le novità 2019

Il panettone tradizionale è come il nero: non passa mai di moda e sta bene con tutto. Ma per chi vuole osare, le Sorelle Giordano propongono altre golose versioni con delle innovative varianti pensate proprio per questo Natale 2019.

Particolarmente invitante si presenta il panettone al cioccolato fondente impreziosito dall’eccellente cioccolato Valrhona, ma anche quello con fichi e noci non delude le aspettative.

Panettone con fichi e noci
Panettone con fichi e noci – Foto: Sorelle Giordano

Vien l’acquolina in bocca alla sola vista di una fetta del panettone con pere e cioccolato, mentre curiosa e tutta provare è la versione innovativa del lievitato che unisce dolce e salato, con il panettone pere e Parmigiano Reggiano.

panettone pere e cioccolato sorelle giordano
Panettone con pere e cioccolato – Foto: Sorelle Giordano

Non solo: dalle Sorelle Giordano, durante le festività natalizie, è possibile trovare anche la deliziosa sfogliata detta anche pizza a 7 sfoglie. Di origine pugliese, questa succulenta leccornia delle feste che si tramanda dal 1700,  è composta da una sfoglia fragrante ripiena con nocciole, mandorla, uva sultanina, cioccolato fondente e confettura di visciole, con zucchero e cannella.

 

Info e Contatti

Sorelle Giordano

Viale Giulio Agricola 121/129 (Cinecittà) – Roma

Tel: 06 71 58 38 53

Segui su Instagram o su Facebook

(foto @facebook)