ROMA – Venerdì 8 giugno, sciopero di 4 ore nei trasporti

SCIOPERO ROMA 8 GIUGNO: ORARI Corse a rischio dalle 8,30 alle 12,30 Quattro ore di sciopero in tutta la regione. Venerdì prossimo, 8 giugno, il […]
- - Ultimo aggiornamento
ROMA – Venerdì 8 giugno, sciopero di 4 ore nei trasporti

SCIOPERO ROMA 8 GIUGNO: ORARI

Corse a rischio dalle 8,30 alle 12,30

Quattro ore di sciopero in tutta la regione. Venerdì prossimo, 8 giugno, il servizio di trasporto pubblico del Lazio sarà a rischio dalle 8,30 alle 12,30, per effetto della protesta indetta dall’Ugl. Alla base della proclamazione, secondo la sigla sindacale, ci sono i problemi di sicurezza per i lavoratori e gli utenti.

A Roma, saranno a rischio tutte le linee di bus, sia Atac che Roma Tpl, i tram, le metropolitane e le ferrovie ex concesse Roma-Lido, Roma-Viterbo, Termini-Centocelle. Non saranno garantite neppure le linee di bus extraurbane gestire da Cotral.

Per quel che riguarda le linee di Trenitalia, disagi saranno possibili nella notte tra giovedi e venerdi. E’ stato infatti “proclamato – spiegano le Ferrovie dello Stato in una nota- da alcune sigle sindacali autonome, uno sciopero nazionale del Gruppo Fs italiane, in adesione a uno sciopero generale, dalle ore 22 del 7 giugno alle ore 6 dell’8 giugno 2018″.

Ferrovie ha fatto sapere che le Frecce di Trenitalia circoleranno regolarmente e che non si prevedono particolari disagi per gli altri treni, nazionali e non. Saranno inoltre assicurati i collegamenti fra Roma Termini e l’aeroporto di Fiumicino. Il programma di circolazione del treni regionali potrebbe invece essere oggetto di alcune modifiche.
Facendo seguito al nuovo regolamento sugli scioperi, Atac ha fatto sapere che, in occasione del precedente sciopero indetto dall’Ugl (13 giugno 2016), l’adesione sulla propria rete è stata del 21.7 per cento per quanto riguarda il servizio di superficie (bus, filobus e tram) e del 22.1 per cento per quanto riguarda il servizio delle metropolitane e delle ferrovie regionali.
Grazie alle modifiche apportate alla regolamento sulla proclamazione degli scioperi nel settore del trasporto pubblico, il resto del mese trascorrerà senza nuove proteste. Tra uno sciopero e l’altro, infatti, devono trascorrere almeno 20 giorni.